Manfredonia

Meteo, maltempo sul Foggiano, poi grigio al nord (LIVE)

Di:

Meteo, ancora maltempo nel Foggiano ma miglioramenti (LIVE)

Bari – METEO: ancora piogge al sud e Sicilia e ancora sul Molise, nubi basse su Romagna e adriatiche, nebbie su pianura lombarda e alessandrino in dissolvimento e in ripresa la sera. Poi tempo stabile per alcuni giorni, grigio e nebbie specie al nord, pioviggini dal Weekend e Lunedì al nordovest a partire dalla Liguria, nebbie in Valpadana, ancora 20-22°C al sud e Isole. La prossima settimana da martedì 27- mercoledì 28- giovedì 29 tanta pioggia al centronord per l’arrivo di intense perturbazioni atlantiche.


APPELLO DE LEONARDIS ALLA REGIONE.
LE piogge di questi ultimi giorni hanno inevitabilmente accentuato criticità emerse da tempo in numerosi comuni della provincia di Foggia, da Manfredonia – con particolare riferimento a Ippocampo – a Ischitella, da San Giovanni Rotondo a Marina di Lesina. E hanno amplificato le proteste e le lamentele degli amministratori locali, per i ritardi e le disattenzioni, per la distanza sempre più marcata dalla Regione Puglia. Una distanza che va colmata attraverso interventi immediati e all’altezza della delicatezza delle varie situazioni, per non trasformare sistematicamente le emergenze in catastrofi, per prevenire e scongiurare danni ancora maggiori con la stagione invernale ormai alle porte”. Giannicola De Leonardis, presidente della settima Commissione Affari Istituzionali della Regione Puglia, invita l’assessore Fabiano Amati “a non trascurare, a non dimenticare la provincia di Foggia, che merita risposte articolate e non le solite soluzioni-tampone, attraverso risorse adeguate e politiche in grado di arginare il dissesto idrogeologico”.
“Per evitare – conclude De Leonardis – che i temporali si trasformino in un incubo per intere comunità, per colmare ritardi non più accettabili e non più giustificabili”.

L’architetto Francesco Colletta: non parliamo di disgrazie ma di disastri annunciati. “Come per l’intero Gargano, l’allagamento odierno a Peschici testimonia la presenza di immobili in zone vincolate, con abusi condonati e in aree a rischio idrogeologico. Più che parlare di disgrazie sarebbe meglio dire un disastro annunciato”, dice in esclusiva a Stato l’architetto originario di Mattinata.


Redazione Stato, ddf@riproduzioneriservata


Photogallery (20.11.2012)



VIDEO (20.11.2012)



Redazione Stato@riproduzioneriservata

VIDEO



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi