Manfredonia

Salvò decine di naufraghi, elogio per I^ Maresciallo Ciuffreda

Di:

Luogotenente Ciuffreda (st - CMMF)

Manfredonia – “E’ il sottufficiale più decorato della Guardia Costiera. Un curriculum di interventi eccezionali operati in mare nelle condizioni più estreme che fanno tremare i polsi solo a leggerne le motivazioni nelle decine di onorificenze, encomi solenni, elogi, compiacimenti che di volta in volta gli sono stati attribuiti dal Presidente della Repubblica, dal Ministro dell’Interno, dal Ministro della Difesa, dai Comuni della Capitanata e da organismi militari internazionali”. Lo comunica l’ufficio stampa del Comune in una nota.

“Quanto basta e avanza per definire il Primo Maresciallo Luogotenente Michele Ciuffreda, un eroe del nostro tempo. Una definizione che lui per primo schiva con un sorriso schietto e al tempo stesso ammiccante. Garganico di Mattinata ove è nato 58 anni fa, in servizio da un trentennio presso la Capitaneria di Porto di Manfredonia, il Nostromo Ciuffreda ha fatto tutto quello che ha fatto, con la più completa naturalezza ma con estrema determinazione. “Anche con un pizzico di incoscienza” aggiunge qualche suo collega che lo ha visto rischiare la vita una infinità di volte. “Si lanciava – raccontano i colleghi marinai – nel mare squassato da onde incredibili senza stare a valutare i rischi, avendo nelle bracciate e negli occhi solo i naufraghi la cui vita dipendeva da quell’ultimo disperato soccorso. Quante volte lo abbiamo visto sparire – e nelle parole c’è tutta l’ansia atterrita di quei momenti – sotto i flutti ed ogni volta è riemerso come se nulla fosse stringendo a sé un naufrago che spesso era un bambino”.
Non a caso il medagliere che il Nostromo Ciuffreda espone sul petto comprende tra le altre onorificenze: Medaglia di bronzo al valor di Marina, Medaglia di bronzo al valor civile, Pubblica benemerenza al valor civile, Ufficiale della Repubblica, Cavaliere della Repubblica Italiana, Medaglia di Bronzo di benemerenza del Sacro militare ordine Costantiniano di San Giorgio, Croce commemorativa per la missione militare di pace relativa alla crisi della ex Jugoslavia, Medaglia Nato. E tanto altro. Nella vasta casistica di interventi effettuati dal Maresciallo Ciuffreda anche numerosi soccorsi molto delicati che, per la loro particolarità e riservatezza, non sono stati mai resi pubblici.

“In quelle onorificenze c’è tutta la passione, l’orgoglio, la competenza dell’uomo di mare, del marinaio intrepido che concepisce la sua attività come una missione senza se e senza ma al servizio della Patria e del prossimo. Valga per tutti l’intervento effettuato nell’agosto scorso al largo del Gargano. Sebbene in licenza ordinaria non ha esitato, saputo di alcune imbarcazioni in grossa difficoltà sorprese da una improvvisa tempesta di mare, a precipitarsi nel porto di Mattinata, requisire un gommone e raggiungere assieme ad altri due militari le imbarcazioni in pericolo di affondamento mettendo in salvo le persone a bordo”.

“In tale occasione – evidenzia la nota del Comando della Capitaneria di Porto – non ha preteso né straordinari né recuperi: il suo intervento è stato animato solo ed esclusivamente da senso del dovere e stato di appartenenza, che gli sono ampiamente e da sempre riconosciuti”, come emerge dalla nota del Comune.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
13

Commenti


  • filosofo

    Complimenti e che lei sia da esempio a quelli che lavorano in capitaneria.Fatti,non parole!


  • michele

    Questa persona è ……………………… altro ch


  • Leo

    Ma che ce ne …a noi di questo tizio.
    Ogni giorno, per fortuna, ci sono centinaia di uomini e donne che nell’anonimato piùa ssoluto si dedicano al prossimo, al volontariato e a fare del bene agli altri.
    E non per questo richiedono meriti , allori croci e crocine e medaglie.
    E ne tanto meno si fanno pubblicare auto celebrazioni
    ma facci il piacere


  • Marco

    Smettetela ce l’avete fatto a fettine con questa storia.
    Basta con questi eroi.


  • lolly

    Cmq, secondo me, in questo articolo, ci sono tante f…….. Per le medaglie, secondo me, ci sono tantissime persone che fanno lo stesso lavoro, purtroppo, ……………. non è stato mai premiato. Quindi, le medaglie cari signori, si hanno …………… Poi per quanto riguarda l’attaccamento al servizio,…………………………..e poi, ne manca………………………………è ora di lasciare il posto ad altri…….ricordatevi che le buone azioni, si fanno e nessuno deve sapere nulla


  • Alberto Alcaz

    Ma se tutti sanno che nel golfo di Manfredonia il mare è sempre calmo (veramente di rado in occasione di sciroccate) arriva a forza 4….. Mah…


  • Rambo

    Ho l’impressione che in Italia ci siano più cavalieri che cavalli…
    I conti non tornano….


  • Grazie Stato Quotidiano

    Perchè sputate veleno su questo servitore dello Stato. Non lo conosco manco di vista, qualcosa di buono lo avrà fatto, ma questa è una città di xxxxx si difendono delinquenti e drogati e quant’altri e si sputa veleno sulla gente per bene. Se fossi io il redattore cancellerei tutti i vs. commenti!! La vostra mi sembra solo invidia.


  • paolo

    Lavorare ma se ………………………………ar


  • gianni

    e bastaaaaaaaaaaaaaa


  • Danny

    Ho conosciuto personalmente negli anni passati questo grande uomo, e da ex militare non posso fare altro che sottolineare le sue immense virtù e le sue gesta. Infatti non mi meraviglio affatto di quanto decantato in questo articolo, anzi posso confermare che siamo di fronte ad un vero e proprio leader che nella sua brillante carriera ha saputo veicolare l’innata umiltà ed il suo grande amore per il mare, trasmettendo ai colleghi ed ai suoi conoscenti, in modo del tutto spontaneo quel senso di concretezza e di tranquillità nelle più disparate situazioni di emergenza, anzi di vita, affrontate. Quindi è opportuno sottolineare le lacrime e le parole di ringraziamento dei malcapitati, che tutt’oggi rimbombano nella mia mente con una certa invidia non come un ricordo, ma come una certezza che deve far sentire gli uomini della Guardia Costiera fieri del loro lavoro. Ancora complimenti ed un grande Grazie.


  • Il fantasma della scogliera trucidata

    Sicuramente è migliore di tantissime persone di questa stranissima città.


  • antony

    Ma smettila ti rendi conto che sono ………..nella tua vita quando mai …………….te la sei sempre ………devi ringraziare i tuoi …..che hanno ………….scendi un po’ dal tuo piedistallo e cerchi di ……che hai sempre ………………….. il porto lo sai come è fatto che è pieno di monnezza

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi