CapitanataStato news

Cerignola, violenze su donna e figli, arrestato ‘padre-padrone’

Di:

Cerignola – PERSONALE del Commissariato di PS di Cerignola, diretto dal Vice Questore Aggiunto D.ssa Loreta Colasuonno, ha tratto in arresto un 38enne cerignolano, in esecuzione di ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. presso il Tribunale di Foggia.

In particolare, il 15 ottobre scorso, giungeva richiesta di aiuto sull’utenza 113 del Commissariato, dall’abitazione dell’arrestato, dove era stata segnalata una lite in famiglia. Giunti sul posto, gli agenti hanno accertato che un 38enne, già allontanato più di un mese prima dalla casa familiare dalla sua compagna, si era recato nell’abitazione pretendendo, ancora una volta, di entrare. Gli agenti intervenuti hanno da qui invitato la donna a recarsi in Commissariato per la denuncia. Denuncia arrivata due giorni dopo, dopo ulteriori minacce.

Giunta in Commissariato la compagna dell’uomo, con i tre figli minori, ha raccontato agli agenti che, da quasi dieci anni, aveva subìto ogni tipo di violenza, fisica e psicologica da parte dell’uomo, soprattutto quando lo stesso era sotto l’effetto della droga. Spesso la donna aveva acconsentito ai voleri dell’uomo per evitare ulteriori conseguenze all’interno della famiglia.

Tuttavia, soprattutto dalla scorsa primavera, pur facendosi sempre più strada nella donna l’intenzione di allontanarsi dall’uomo, con i figli, la stessa continuava a resistere, non avendo nessuno che potesse aiutarla, fino all’agosto scorso quando tentava il suicidio.

Ripresasi dall’evento drammatico, la donna ha trovato il coraggio di mandare l’uomo lontano dalla casa familiare, ma lo stesso, imperterrito, spesso ha cercato di ritornare, usando vari stratagemmi per entrare in casa.

Nello scorso settembre un crescendo di liti furibonde, con tentativi di strozzamento e varie violenze; fino all’ultima, la mattina del 15 ottobre scorso, con l’aggressore che aveva sfondato a calci la porta d’ingresso dell’abitazione; la vittima era riuscita a rifugiarsi nella camera da letto, ma anche lì l’uomo aveva cercato di arrivare pur raggiunto dal figlio maggiore. Il ragazzo, per difendere la mamma, aveva intrapreso una colluttazione con il padre. In seguito l’intervento di un altro figlio che, nel tentativo dividere i familiari, si procurava alcune lesioni.

In Commissariato, la donna ed i suoi tre figli sono stati tranquillizzati e, dopo la formalizzazione della denuncia, sono stati collocati in località protetta, per ritrovare la serenità perduta.

La condizione instauratasi ha reso più forte la giovane donna che, subito, denunciava che l’ex compagno, dall’indomani del suo collocamento in località protetta, aveva continuato a minacciarla tramite sms e messaggi vocali, sull’utenza ormai dismessa dalla donna e sorvegliata dagli inquirenti.

“Gli agenti hanno quindi raccolto elementi di prova tali da indurre la competente AG ad adottare la più grave misura cautelare possibile. L’arrestato è stato associato in carcere a Foggia.”

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Cerignola, violenze su donna e figli, arrestato ‘padre-padrone’ ultima modifica: 2014-11-21T14:15:16+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi