GarganoManfredonia
Operazione dei Carabinieri della Compagnia di Cervia - Milano Marittima (Ravenna)

Violenze e rapine a prostitute, coinvolto 34enne di S.G.Rotondo

Denunciati 8 episodi di violenza

Di:

Ravenna – PROSEGUONO le indagini dei Carabinieri della Compagnia di Cervia – Milano Marittima (Ravenna), sotto la direzione del pubblico ministero dott.ssa Angela Scorza, a carico dei 2 criminali seriali, arrestati il 28 ottobre e già gravemente indiziati rispetto ad almeno 6 episodi di violenza ai danni di donne dedite alla prostituzione sulla SS16 “Adriatica”.

Indagati il 34enne Giuseppe Alberto Granatiero, originario di San Giovanni Rotondo (Fg) e Sampei Rweinhard, zingaro padovano di 31 anni.

Nel frattempo una settima vittima, 26 anni, rumena, anche lei prostituta, ha riconosciuto Reinhard come l’uomo che, a settembre di quest’anno, la rapinò della somma di € 400,00, fortunatamente desistendo dall’intento di violentarla sessualmente. L’ottava vittima è una ragazza ungherese di 25 anni, amica di una delle ragazze già sentite, insieme alla quale, ad aprile, subì, da parte dei due malviventi, una rapina, nel corso della quale fu spossessata della borsa contenente il proprio telefono cellulare e costretta subire atti sessuali.

Con la pubblicazione delle foto, si confida che altre vittime possano trovare il coraggio per denunciare. Le Stazioni dell’Arma dei Carabinieri sono sempre pronte a ricevere le vittime di reati“, dicono a Stato dalla Compagnia dei carabinieri di Cervia – Milano Marittima.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Violenze e rapine a prostitute, coinvolto 34enne di S.G.Rotondo ultima modifica: 2014-11-21T12:28:44+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
6

Commenti


  • Il giudice

    Ammazza quanto so’ brutti!! E ti credo quelli nemmeno a pagamento venivano accettate dalle mignotte!!! In galera!! A vita!!


  • La città dai 3 porti vuoti

    Il secondo candidato al premio Re Manfredi, dopo l’autista di colore che è sfuggito al controllo del pedaggio autostradale per 190 volte, ecco un altro serio candidato al titolo. Ma dico io perchè disturbate i cittadini che manifestano una grande capacità di iniziativa privata e imprenditoriale. E legalizziomale questa prostituzione. Ormai ci sono migliaia solo nella provincia di Foggia, in pieno centro, nelle periferie, sotto gli alberi di eurocalipco della SS. 89, zona sprecacenere e cimitero…solo a Manfredonia non c’è prostituzione..ma comunque legalizziamola, potremmo valorizzare i villini di siponto, quando manca il turismo estivo, posti di lavoro per infermieri, dottori, contributi per le operatrici del “benessere sociale” introiti di tasse etc. A chi aspettiamo? Inoltre dall’operatrici sociali ci vanno tutti, dallo studente, al marito insodisfatto, dal professore all’operario, dal politico al disoccupato.


  • armando

    hai ragione la citta dei 3


  • qui quo qua

    WE UOMINI DI POCO VALORE NEANCHE A PAGAMENTO VENITE APPREZZATI,VOLETE UN CONSIGLIO TAGLIATEVI TUTTO,E STATE MEGLIO,POI DOPO IMPICCATTEVI


  • mario

    Ma l’ inceneritore di Borgo Mezzanone quando lo metteremo in funzione per bruciare a mnnezz?


  • marcello

    Ma di la prostituzione é legale il favoreggiamento no …non saprei con le leggi forse prendono la medaglia ..

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi