FoggiaSport
Ieri allo Zaccheria

Foggia-Barletta, Scalfarotto: solidarietà agli agenti aggrediti

"Agli undici fra agenti e funzionari di polizia colpiti” prosegue il sottosegretario “va la mia piena solidarietà, così come ai cittadini delle zone circostanti lo stadio, che hanno dovuto assistere a scene di autentica guerriglia urbana"

Di:

Foggia – “HO appreso con stupore e rabbia le notizie sugli incidenti che sono stati deliberatamente scatenati con il pretesto della partita di calcio tra Foggia e Barletta.” Lo dichiara il sottosegretario alle Riforme del Governo Renzi e coordinatore dell’ufficio politico del Pd pugliese Ivan Scalfarotto, che aggiunge “Le forze dell’ordine sono state aggredite a freddo e con modalità studiate a tavolino, il che fa capire come la passione sportiva –anche distorta- non abbia alcun rapporto con l’accaduto.”

“Agli undici fra agenti e funzionari di polizia colpiti” prosegue il sottosegretario “va la mia piena solidarietà, così come ai cittadini delle zone circostanti lo stadio, che hanno dovuto assistere a scene di autentica guerriglia urbana. Va sottolineata positivamente la pronta ed efficace risposta delle forze dell’ordine, che hanno già provveduto ad effettuare diversi arresti e deferimenti.”

“Lo sport è patrimonio di civiltà e scuola di lealtà e correttezza: riprendiamocelo. Né Foggia, né la sua tradizione sportiva” conclude Scalfarotto “meritano le gesta imbecilli di questi quattro delinquenti da strapazzo.”

Redazione Stato

Foggia-Barletta, Scalfarotto: solidarietà agli agenti aggrediti ultima modifica: 2014-12-21T13:38:11+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi