FoggiaManfredonia
"Prosegue il trend positivo del gruppo FCA, da Melfi a Foggia, che lascia ben sperare per il 2016"

FISMIC: “In Sofim stabilizzati 79 interinali, grazie al Job Act”

"A partire da mercoledì 23 dicembre, grazie al Jobs Act, 79 lavoratori interinali, dei 208 assunti nel 2015, vedranno il loro contratto trasformarsi in un contratto di lavoro stabile"


Di:

Foggia. ”Dopo i 1840 lavoratori interinali assunti a tempo indeterminato con il Jobs Act nel corso del 2015 nello stabilimento FCA di Melfi, di cui il 20% foggiani, continua il trend positivo del gruppo anche in FPT Power Train (ex Sofim) di Foggia‘. “A partire da mercoledì 23 dicembre, grazie al Jobs Act, 79 lavoratori interinali, dei 208 assunti nel 2015, vedranno il loro contratto trasformarsi in un contratto di lavoro stabile, a tempo indeterminato”: è quanto fa sapere la Fismic di Foggia, dopo che la direzione aziendale della FPT (ex Sofim) ha comunicato questa mattina la notizia alla Rsa (rappresentanza sindacale aziendale) di stabilimento. “Ancora un segnale positivo nel gruppo – commenta il coordinatore FISMIC di Foggia Antonio Zenga – che ci fa dimenticare i lunghi periodi di cassa integrazione vissuti e allontana questo spettro, lasciando ben sperare in un andamento produttivo al rialzo anche per il 2016”. Anche il restante numero di interinali sarà confermato fino al 31 gennaio 2016. Il motore prodotto nello stabilimento foggiano è all’avanguardia a livello internazionale, grazie agli investimenti e alla straordinaria risalita produttiva di FCA all’interno del mercato mondiale dell’automotive, in un polo integrato che premia proprio le aziende del Sud Italia.

Samantha Berardino – Ufficio Stampa Fismic Puglia

FISMIC: “In Sofim stabilizzati 79 interinali, grazie al Job Act” ultima modifica: 2015-12-21T12:31:55+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi