ManfredoniaSport

Basket, Webbin Manfredonia: una vittoria da urlo

Di:

Una partita della Webbin (st - archivio)

Manfredonia/Vieste – LA serata magica della Webbin Manfredonia vittoriosa sul difficilissimo campo del Vieste ha mille e più risvolti, compresi i tanti meriti della squadra di coach Ciociola. Il primo è che il mezzo “miracolo” compiuto in casa Sunshine risulta nobilitato anche dall’andamento della gara. Sotto nel punteggio all’inizio dell’ultimo periodo (54-46), il quintetto bianco-azzurro non si disunisce, mette in atto una pressione difensiva a tutto campo aggrappandosi a Gramazio (26), con la convinzione che le soluzioni offensive sono sempre una logica conseguenza, soprattutto quando R. Ciccone (17) gioca ai livelli attesi segnando i canestri decisivi di una serata indimenticabile.

La lunga pausa per le vacanze natalizie sembrava avesse messo i bastoni tra le ruote alla pimpante capolista Webbin. I suoi giocatori, alla vigilia dell’importantissimo derby garganico sono stati colpiti da virus e malanni stagionali, con Alvisi addirittura vittima di un infortunio alla mano destra. Tutto lasciava presagire ad una giornata di gloria per i padroni di casa viestani, carichi a molla per una gara molto sentita anche per i propri tifosi. Premesse subito confermate dal campo (21-12 il parziale del primo periodo) con Silvestri, Todorov e Despotovic che sembrano un rebus irrisolvibile per la difesa ospite. Il match procede tutto in salita per i bianco-azzurri 32-24 al riposo lungo che poi diventa addirittura 54-46,inframezzato da un meno 17 e con i padroni di casa che sembrano poter chiudere definitivamente la gara da un momento all’altro.


Partita chiusa?
Neanche per sogno perché per la webbin non molla mai neppure davanti ai grossi margini di svantaggio come già capitato in tante occasioni durante questa prima parte di stagione. Dalla panchina il tecnico Ciociola ordina il pressing a tutto campo che praticamente riapre la gara. Un indiavolato Gramazio spinge i suoi verso la rimonta, completata ed illuminata da R. Ciccone che firma ben 15 dei suoi 17 punti personali, mentre De Lucia e Aliberti con una pioggia di rimbalzi annullano le ansie del Manfredonia privo del suo totem S. Ciccone fuori per falli. La Webbin si prende il palcoscenico e grazie al parziale di 9-29, firma il 63-75 finale che affonda la corazzata Sunshine.

Per Manfredonia è la vittoria numero 11 in campionato che rappresenta l’attestato di stima di cui la formazione di coach Ciociola aveva bisogno dopo una settimana tribolata, mentre la rimonta coronata dalla sempre più capolista del camponato inguaia proprio i Viestani nella corsa per i piazzamenti utili
nella seconda fase del campionato.


TABELLINI

SHUNSHINE VIESTE Despotovic 8, Roja 1, Desantis 2,Monacis 13, todorov 14, Castriotta 5, Vecere, Devita 8, Pastore, Silvestri 15; all. Costanzucci


Webbin Manfredonia.
D. Totaro, B. Vaira* 3, G. Muscatiello, U. Gramazio* 24, G. Aliberti* 7, S. Russo* 7, R. Ciccone 17, A. Ciccone* 13, G. Tomaiuolo, P. De Lucia 4; All.: G.Pio Ciociola, a.all. F. Carbone.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi