Scuola e Giovani

Consiglio Stato annulla graduatorie Principi Attivi, interrogazione regionale

Di:

Consiglio di Stato (esterno; fonte image: gazzettalavoro)

Bari – I consiglieri regionali Andrea Caroppo e Nino Marmo hanno presentato un’interrogazione al governo regionale in merito alla sentenza del Consiglio di Stato che annulla le graduatorie relative al bando regionale “Principi attivi”. I due firmatari riportano che il Consiglio di Stato -Sezione Quinta- con due convergenti sentenze del 20 novembre 2012, depositate in segreteria il 16 gennaio, ha confermato quanto già stabilito dal TAR Puglia in merito al ricorso presentato da due giovani pugliesi, il cui progetto è stato escluso dai finanziamenti messi a disposizione dei giovani attraverso il bando pubblico “Principi attivi. Giovani idee per una Puglia migliore” promosso dalla Regione Puglia nell’ambito del programma regionale “Bollenti spiriti”.

Le sentenze, in coerenza con quelle corrispettive del TAR, riconoscendo le ragioni dei due giovani, respingono le argomentazioni proposte dalla Regione, azzerando di fatto l’esecutività della graduatoria. I consiglieri chiedono al governo regionale quali iniziative intenda intraprendere per dar seguito a quanto stabilito dal Consiglio di Stato.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi