Sport

New Mater, la miglior difesa è l’attacco

Di:

New Mater (st@)

Castellana Grotte – NEI numeri della giornata appena conclusa vale la pena sottolineare gli exploit della Bcc Nep che convince oltre che sul campo anche con i numeri. Quella con Modena è stata la partita più lunga del weekend (1.49) con l’attacco castellanese che primeggia nei record di giornata: 62.5% la percentuale nel fondamentale, il migliore della settimana che porta la media generale al 44%, con Giulio Sabbi (mvp contro Casa Modena, top scorer con 26 punti (9 nel solo primo parziale), e 24 attacchi vincenti (6 nel quarto set).

Castellana Grotte si prende il record del maggior numero di punti fatti, 77, e dei muri vincenti (10) in coabitazione con Verona, Piacenza e Perugia e detenendo insieme a Verona il record stagionale dei muri, 20, ottenuti contro Latina alla nona di andata, gara nella quale Viktor Yosifov ottenne il record di 8 punti personali nel block, anch’esso attuale record stagionale. Il bulgaro è attualmente secondo nella classifica generale a un solo vincente da Podrascanin che ne ha 48, mentre Cester nella stessa specifica graduatori occupa la 14^ posizione con 28 muri; nella lista di squadra la New Mater è terza assoluta per muri fatti, 146, dietro Piacenza e Macerata. Sabbi si riprende la quinta posizione fra i bomber con 233 punti, classifica sempre guidata dal modenese Celitans con 296.

Ma non solo in attacco brillano i numeri della Bcc Nep, Cristian Casoli e Alessandro Paparoni, rispettivamente sesto ed ottavo nella speciale graduatoria individuale della ricezione contribuiscono pesantemente al primato del numero di ricezioni perfette dei pugliesi, 362, con 6.46 colpi doppio positivo per ogni set, sotto di due centesimi di punto alla sola Perugia. Con Paparoni primo assoluto nella media ponderata del fondamentale della ricezione, che tiene presente sul totale dei colpi effettuati anche gli errori, appare la piacevole sorpresa Antonio Ricciardello, sesto con 5.95 di indice contro il 6.38 del compagno di squadra ed il 5.72 di Casoli, tredicesimo.

Allargando gli orizzonti statistici e numerici vediamo come la formazione di Gulinelli, considerando le stesse partite giocate 15, avendo il campionato di due anni fa 2 squadre in più, abbia 8 punti in più rispetto alla stagione 2010/11. Indubbi spunti di riflessione e di crescita sui quali fondare i prossimi impegni dei gialloblù, già da oggi in palestra per preparare il prossimo turno casalingo di domenica prossima contro Verona.

(Nella foto Consaga, Paparoni e Casoli i due primi ricettori della Bcc Nep)


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi