Cronaca
Venerdì nella Sala Fedora del Teatro comunale conferenza stampa di presentazione del calendario degli eventi

Celebrazioni per i 150 anni dalla nascita di Umberto Giordano

Di:

Foggia. Si svolgerà venerdì 24 febbraio, alle 17.30 nella cornice della Sala Fedora del Teatro Umberto Giordano, la conferenza stampa di presentazione delle iniziative inserite nel calendario degli eventi organizzati in occasione delle celebrazioni per i 150 anni dalla nascita di Umberto Giordano.

Un evento che coincide con il ritorno della lirica nel teatro comunale intitolato al grande compositore foggiano e con l’annuncio ufficiale della costituzione del Comitato Tecnico Scientifico, il cui decreto istitutivo è stato firmato nei giorni scorsi dal Ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo, Dario Franceschini.

All’incontro con i giornalisti, che suggella un lavoro di collaborazione e sinergia istituzionale e culturale, parteciperanno il sindaco di Foggia, Franco Landella, anche nella sua veste di presidente del Comitato Tecnico Scientifico; l’assessore comunale alla Cultura, Anna Paola Giuliani; il Magnifico Rettore dell’Università degli Studi di Foggia, Maurizio Ricci; il presidente dell’Accademia di Belle Arti, Francesco Andretta; la Direttrice della Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per le province di Foggia e della BAT, Simonetta Bonomi; il presidente del Conservatorio Umberto Giordano, Alessandro Romanelli; il presidente del Consiglio Superiore dei Beni culturali e paesaggistici, Giuliano Volpe.

Saranno inoltre presenti i rappresentanti delle fondazioni e delle realtà che hanno collaborato in modo decisivo ed appassionato alla costruzione dell’iniziativa – anche attraverso l’opportunità offerta dall’utilizzo dell’Art Bonus, che sarà illustrata nel dettaglio dal dirigente del Servizio Cultura del Comune, Carlo Dicesare –: il presidente della Fondazione Apulia Felix, Giuliano Volpe; il presidente della Fondazione Banca del Monte, Saverio Russo; il presidente di Amiu Puglia SpA, Gianfranco Grandaliano.

Prevista anche la partecipazione di coloro i quali si sono spesi per il raggiungimento di questo obiettivo e che hanno illustrato, assieme all’Amministrazione comunale, il progetto al Ministro Franceschini lo scorso 8 novembre a Roma: gli onorevoli Colomba Mongiello e Michele Bordo ed il musicista foggiano Dino De Palma.

«Il successo che celebriamo oggi, insieme, è non soltanto un fondamentale tributo ad Umberto Giordano, un grande foggiano ed uno straordinario musicista, la cui eccellenza supera i confini della sua terra natale, ma anche il veicolo attraverso cui Foggia recupera una centralità nazionale nel campo della cultura – commenta il sindaco Franco Landella –. Il percorso che abbiamo intrapreso in questi mesi è stato uno splendido esempio di cooperazione, sintonia, sostegno reciproco tra gli attori che hanno preso parte alle sue diverse tappe. Ciascuno ha messo a disposizione impegno personale e politico, competenze settoriali e sostegno istituzionale. Una pagina di cui Foggia può essere orgogliosa, scritta nel nome di chi, con la sua arte, è conosciuto dentro e fuori i confini della nostra Italia».

Ufficio Comunicazione – Staff del Sindaco



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi