ManfredoniaMattinata
"Dalla lettura dei dati mensili della differenziata, si evince che i maggiori problemi si riscontrano nel periodo estivo"

Differenziata a Mattinata, R.Prencipe “Maggiori problemi nel periodo estivo”

"Qualora la campagna di sensibilizzazione e di controlli sarà condotta con la giusta attenzione sono sicuro che produrrà i suoi benefici in termini economici, benefici che dovranno poi essere distribuiti ai cittadini in termini di riduzione delle tariffe di tassazione"

Di:

Mattinata. ”(…) Il 37 – 38 % di differenziata è ancora lontano da quel 65 % auspicato ma vicino al 40% che consentirebbe al nostro Comune di abbattere di due terzi la tariffa dell’ecotassa (dai 19,77 €/t a poco più di 6 €)”. E’ quanto ha replicato il consigliere comunale di Mattinata Raffaele Prencipe, nel corso del Consiglio comunale del 31.01.2017, dopo la risposta dell’assessore delegato Angelo Perna all’interrogazione presentata riguardante la percentuale della raccolta differenziata.

La risposta alla mia interrogazione la ritengo esaustiva ed utile ai cittadini che ancora seguono i lavori consiliari, per conoscere quanto di valido ed innovativo è stato prodotto negli ultimi anni in questo settore. In ogni caso risulta condita di dati già da me conosciuti in quanto diversi dei risultati sono stati raggiunti dall’amministrazione di cui ho fatto personalmente parte. Con piacere constato che, nel rispetto del principio della continuità amministrativa, ai risultati già ottenuti, negli ultimi due anni se ne sono aggiunti degli altri relativamente alle procedure di raccolta differenziata nonché in termini di incremento percentuale di quest’ultima. Il 37 – 38 % di differenziata è ancora lontano da quel 65 % auspicato ma vicino al 40% che consentirebbe al nostro Comune di abbattere di due terzi la tariffa dell’ecotassa (dai 19,77 €/t a poco più di 6 €). Come già detto nella premessa all’interrogazione, dalla lettura dei dati mensili della differenziata, si evince che i maggiori problemi si riscontrano nel periodo estivo. Nella risposta mi soddisfa la prossima attivazione da parte dell’amministrazione di tutte quelle azioni di controllo e sensibilizzazione (delle utenze estive, dei conferimenti rifiuti negli arenili e delle attività turistico ricettive) che possono consentire nel periodo di maggiore flusso turistico e quindi di maggiore conferimento di rifiuti di mantenere la percentuale di raccolta differenziata in linea con la media degli altri periodi dell’anno.

Qualora la campagna di sensibilizzazione e di controlli sarà condotta con la giusta attenzione sono sicuro che produrrà i suoi benefici in termini economici, benefici che dovranno poi essere distribuiti ai cittadini in termini di riduzione delle tariffe di tassazione. In ogni caso ritengo che, come passo ulteriore, l’amministrazione debba valutare economicamente l’attivazione di sistemi informatizzati per la verifica dei conferimenti delle singole utenze in modo da poter applicare tariffe di tassazione differenziate sulla base delle effettive percentuali di raccolta differenziata raggiunte dal singolo utente. Bisogna seguire il principio secondo il quale “chi è più virtuoso paga di meno”. Oltre ad una svolta culturale solo un sistema premiale può migliorare in maniera considerevole le percentuali di raccolta differenziata che oggi otteniamo. Per quanto attiene l’impossibilità economica dell’introduzione di sistemi innovativi di controllo (sistemi informatizzati) nel contratto d’appalto tuttora vigente se non con aumento di costi, faccio presente che l’attuale contratto è ormai scaduto ed in regime di proroga. Pertanto bisogna fare in modo che il capitolato speciale d’appalto del nuovo bando di gara preveda l’introduzione di questi sistemi.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi