Cultura
Architetto e Urbanista nell’Italia tra le due guerre

Al Crd Storia di Capitanata si parla di Concezio Petrucci

Numerosi anche i progetti architettonici realizzati sia nelle città di fondazione che in altre città come Roma, Bari, Foggia, Amalfi

Di:

Foggia. Il 23 marzo 2016, alle ore 18, presso la Biblioteca comunale “Minuziano”, in largo Sanità a San Severo, il prof. Gianfranco Piemontese, storico dell’arte e docente presso il Liceo classico “Zingarelli” di Cerignola, terrà una conferenza su “Concezio Petrucci, architetto di Capitanata nell’Italia tra le due guerre”.
Un incontro utile ad approfondire il lavoro svolto da Petrucci che fu anche docente alla Facoltà di Architettura di Firenze. Un “enfant prodige” dell’architettura italiana, raccontano le cronache accademiche dell’epoca e non solo. La sua attività progettuale lo rese protagonista negli anni tra le due guerre mondiali in importanti competizioni concorsuali di urbanistica, come nel concorso per il Piano regolatore e di ampliamento della città di Pisa e della Marina di Pisa.
L’evento è organizzato dal Centro di ricerca e di documentazione per la Storia della Capitanata presieduto dal prof. Giuseppe Clemente ed è patrocinato dal Comune di San Severo – Assessorato alla Cultura.

Concezio Petrucci. Dalla nativa San Paolo di Civitate (Foggia), Concezio Petrucci si formò alla Regia Scuola di Architettura di Roma. Dopo la laurea svolse l’attività di Architetto in Puglia, a Bari dirigendo l’Ufficio Tecnico Comunale del capoluogo regionale progettandone il Piano di Recupero del Centro Storico e il Piano regolatore e di ampliamento. Sempre a Bari progettò la sede della Facoltà di Scienze Economiche e importanti architetture private come la modernissima Villa Chirò. All’attività professionale Petrucci aggiunse in seguito quella di ricerca e didattica presso la Regia Facoltà di Architettura di Firenze dove svolse una brillante carriera universitaria. Nel corso della sua breve ma intensa attività professionale e di docente ha realizzato importanti opere di architettura e urbanistica, suoi sono i piani urbanistici delle città di fondazione di: Aprilia (Roma), Pomezia (Roma), Fertilia (Sassari) e quello di Segezia (Foggia).

Numerosi anche i progetti architettonici realizzati sia nelle città di fondazione che in altre città come Roma, Bari, Foggia, Amalfi. Come nella migliore tradizione Novecentesca, gli inizi della carriera di Petrucci lo hanno visto partecipe anche a mostre d’arte, dilettandosi nella Pittura così come la maggior parte di quanti praticavano l’Architettura nella prima metà del ‘900.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!