Sport
Martedì 22 marzo, a partire dalle ore 14.45, la squadra e lo staff del Foggia Calcio e della “Berretti” visiteranno la Casa Circondariale di Foggia

Il Foggia Calcio e la Berretti in Carcere con il CSV Foggia

L’iniziativa, organizzata in collaborazione con il CSV Foggia, prevede un momento di confronto con i detenuti sui valori dello sport

Di:

Foggia. Martedì 22 marzo, a partire dalle ore 14.45, la squadra e lo staff del Foggia Calcio e della “Berretti” visiteranno la Casa Circondariale di Foggia. L’iniziativa, organizzata in collaborazione con il CSV Foggia, prevede un momento di confronto con i detenuti sui valori dello sport, spesso presente nelle iniziative di volontariato e una partita nel campo dell’Istituto Penitenziario, tra i detenuti e la squadra giovanile. “Lo sport è un elemento importante nell’associazionismo – spiega il Presidente del CSV Foggia, Pasquale Marchese – spesso diventa strumento utile a superare le barriere sociali, mette in evidenza le capacità delle persone con disabilità e offre l’opportunità di sviluppare lo spirito di squadra. Il calcio, insieme al pallone, mette in campo la legalità, che si costruisce con la conoscenza delle regole, con il rispetto dell’altro e dei beni comuni, con la consapevolezza dei limiti della propria libertà. Per tale motivo, siamo lieti di poter organizzare questa iniziativa insieme al Foggia Calcio, che ha accettato il nostro invito e grazie alla disponibilità della Direzione, dell’Area Educativa e della Polizia Penitenziaria del Carcere di Foggia. Un evento che ha visto anche una collaborazione sinergica con l’avvocato Luigi Talienti, docente del CPIA 1 e organizzatore del torneo ‘Sportiva-mente’ e con l’ACSI (Associazione Centri Sportivi Italiani), che garantirà l’arbitraggio. Speriamo possa essere un pomeriggio costruttivo per tutti i partecipanti”.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi questo articolo!