Manfredonia
Le due aree, ubicate nella Zona PIP in località ‘Pariti di Caniglia’, non erano conformi a quanto previsto per legge

Rifiuti, sequestro siti ASE a Manfredonia. Indagati responsabili azienda (II)

Le violazioni contestate hanno determinato il sequestro penale di due siti utilizzati per la gestione dei rifiuti provenienti dal comune di Manfredonia

Di:

Manfredonia. ”Nel corso dell’attività di controllo del territorio finalizzata alla verifica del rispetto della normativa per la gestione dei rifiuti, iniziata alla fine del 2015, ha condotto il Corpo Forestale dello Stato e gli agenti del Comando Stazione Forestale di Manfredonia e Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale del comando provinciale di Foggia ad accertare il mancato rispetto delle norme da parte dell’Azienda Servizi Ecologici di Manfredonia. Le violazioni contestate hanno determinato il sequestro penale di due siti utilizzati per la gestione dei rifiuti provenienti dal Comune di Manfredonia. Le due aree, ubicate nella Zona PIP in località ‘Pariti di Caniglia’, non erano conformi a quanto previsto per legge. Poco distanti l’uno dall’altro, sono stati dati in custodia giudiziaria al responsabile dell’A.S.E. a disposizione dell’autorità giudiziaria. Sono in corso ulteriori accertamenti di merito sui siti e sulle attività in esse eseguite”. (FONTE: www.foggiatoday.it/)



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • La prova della verità per MOV5stelle e FI

    Adesso vedremo se il Movimento 5 stelle e Forza Italia presenteranno le doverose interrogazioni agli organi politici cittadini per sapere la verità su quanto accaduto e quali vertici dell’azienda Ase risultano eventualmente indagati per questa vicenda. Se nè MOV5stelle nè Forza Italia lo faranno, allora sarà chiaro a tutti che questi fanno solo finta opposizione. Diversamente potremo cominciare a credere che invece Romani & Co fanno sul serio. Io dubito che ciò accadrà. Vedremo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi