Stato prima
La capitale belga sotto attacco terrorista rivendicato dall'Isis questa mattina

Terrore a Bruxelles. Kamikaze e bombe Isis all’aeroporto e in metro, 34 morti

Almeno 34 morti in due attacchi distinti all'aeroporto e alla metropolitana di Bruxelles, anche vicino alla sede della Commissione Ue. Tra i feriti, riferisce la Farnesina, anche alcuni italiani

Di:

(ansa) La capitale belga sotto attacco terrorista rivendicato dall’Isis questa mattina. Almeno 34 morti in due attacchi distinti all’aeroporto e alla metropolitana di Bruxelles, anche vicino alla sede della Commissione Ue. Tra i feriti, riferisce la Farnesina, anche alcuni italiani. Due esplosioni all’aeroporto nell’area delle partenze verso gli Stati Uniti hanno ucciso 14 persone. Una terza bomba, inesplosa è stata fatta brillare. Chiuso lo scalo di Zavantem, voli deviati su Charleroi. Almeno 20 morti e 106 feriti negli attacchi alla metropolitana. (ansa)

Attacchi a Bruxelles, Abaterusso: “Dalle macerie emerga la forza dell’unità”. Nota del Consigliere regionale del PD, Ernesto Abaterusso. “Ancora una volta siamo costretti a dover piangere persone innocenti la cui unica colpa è stata quella di trovarsi nel posto sbagliato al momento sbagliato. Esprimo massima vicinanza alle vittime, ai loro familiari e a un intero paese, il Belgio, lacerato da questo vile atto terroristico. Quanto avvenuto questa mattina a Bruxelles ha dell’incredibile. Un attentato di una brutalità unica e il cui unico obiettivo era colpire l’Europa nel suo cuore pulsante. E lo ha fatto, nel peggiore dei modi, prendendo di mera la città che più di altre è simbolo di unità, di democrazia e crocevia di culture. Non possiamo nascondere la paura davanti a eventi di tale portata. Ma di fronte a tanto dolore, violenza e fanatismo abbiamo il sacrosanto dovere di unire le nostre forze per costruire un mondo migliore. Solo con l’unità riusciremo a respingere con determinazione la follia del terrorismo islamico che vuole fare a pezzi la nostra democrazia. Ai cittadini, dunque, il compito di non lasciarsi soggiogare dalla paura. Ai politici il compito di dare risposte forti e decise”.

AGGIORNAMENTO AMERICAN AIRLINES BRUXELLES. American Airlines esprime le sue più profonde condoglianze e vicinanza a tutti colori che sono stati colpiti dai tragici eventi di Bruxelles di questa mattina. American si sta prendendo cura dei propri addetti e clienti all’aeroporto di Bruxelles. Tutti i nostri addetti in aeroporto e gli equipaggi sono al sicuro e non hanno riportato ferite. Il check-in di American Airlines opera al Row 8 della sala partenze e l’esplosione non è avvenuta al Row 8. Il volo American Airlines 751 di oggi da Bruxelles a Filadelfia è stato cancellato. Appena l’aeroporto di Bruxelles sarà nuovamente operativo, sarà nostra cura riproteggere i nostri passeggeri sui voli disponibili. Il volo 750 da Filadelfia a Bruxelles non è in programma per oggi. American ha istituito delle procedure di viaggio per quei clienti, con voli prenotati su Bruxelles, che vogliano cambiare itinerario. I passeggeri con prenotazioni il 22 e il 23 marzo possono chiedere un rimborso, scegliere un aeroporto alternativo o riprogrammare il volo entro il 5 aprile. I passeggeri con voli da e per Bruxelles possono fare riferimento al sito aa.com o chiamare il nostro servizio clienti al numero +1-800-679-8215 per ricevere informazioni aggiornate. In Belgio i nostri clienti possono chiamare il numero (+32) 070 300 300

VIDEO



Vota questo articolo:
3

Commenti


  • Zuzzurellone Sipontino

    Il nazi-fascismo religioso non deve passare e “Ils ne passeront pas!”


  • Redazione

    L’ Associazione Proprietari Ippocampo, il Dott. MichelePepe, Amministratore del Super condominio Ippocampo e, l’intero Villaggio, partecipano al DOLORE che ha colpito la città di Bruxelles nel Cuore dell’Europa, associandosi al dolore dei famigliari delle vittime,inviando vivissime condoglianze.

    Il Presidente Pasquale VOLPE


  • Redazione

    Comunicato stampa

    Il coordinamento nazionale docenti della disciplina dei Diritti umani esprime solidarietà e condoglianze nei confronti del popolo belga. L’umanità si è oggi, ancora una volta, colorata di rosso ed ha subito l’ennesimo sfregio. La speranza nel futuro non deve cedere il passo alla violenza, alla paura e allo scoraggiamento.
    E’ il momento di difendere la civiltà, la tolleranza e l’integrazione, elementi fondamentali della nostra formazione culturale, con tenacia e perseveranza, superando il muro dell’odio e del sospetto.
    Sta a ognuno di noi applicarsi nella quotidianità, attraverso la comprensione, la solidarietà e la compassione, affinché i Diritti Umani possano affermarsi e il mondo progredire.
    La pace è la meta da inseguire; è il fiore di pesco che, dopo il gelido inverno, torna a fiorire e a ispirare i popoli.
    Da ogni finestra s’innalzi una bandiera di pace contro ogni forma di persecuzione e in difesa della tutela dei principi universali dell’uomo. Siamo nati tutti liberi ed uguali, abbiamo tutti il diritto alla vita: oggi più che mai siamo chiamati a vigilare sui nostri valori civici.
    “La tenebra non può scacciare la tenebra: solo la luce può farlo. L’odio non può scacciare l’odio: solo l’amore può farlo. L’odio moltiplica l’odio, la violenza moltiplica la violenza, la durezza moltiplica la durezza, in una spirale discendente di distruzione.”(Martin Luther King)
    prof. Romano Pesavento
    presidente del Coordinamento Nazionale Docenti della disciplina dei Diritti Umani

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This