GarganoManfredonia
"Pescatore di Vieste, negli anni ’50 e fino a qualche anno fa traghettava turisti nelle grotte garganiche di Vieste"

È morto Matteo Trimigno, lo scopritore delle grotte marine garganiche

"Era uno scopritore, affamato di nuove avventure per far conoscere la sua terra e valorizzarla al top"

Di:

Come Caronte ma facendo ritorno al molo con i suoi ospiti, Matteo Trimigno, pescatore di Vieste, negli anni ’50 e fino a qualche anno fa traghettava turisti nelle grotte garganiche di Vieste. Grazie anche a questa sua attività, scoprì le grotte marine garganiche, dalla costa viestana a quella di Baia delle Zagare. Oggi la Montagna del Sole piange un suo figlio DOC, colui che contribuì alla svolta del turismo garganico. Nota fu la sua “ciceronica” passeggiata marina con Enrico Mattei, nel 1958, che lo ospitò sulla sua imbarcazione per farsi raccontare le bellezze garganiche, e in particolare quelle delle grotte marine che Trimigno si definiva scopritore.

Michele Trimingo non era un semplice cittadino del Gargano. Era uno scopritore, affamato di nuove avventure per far conoscere la sua terra e valorizzarla al top. Milioni son stati i turisti che lui accompagnò lungo le strette e uniche grotte garganiche, quelle dove i colori del cielo si fondono con quelli del mare. Nel 1976 fu insignito come Cavaliere della Repubblica.

A lui, al nostro Michele, va tutta la nostra riconoscenza, un ricordo indelebile che solo la storia, e speriamo noi cittadini di questo territorio, saprà ricordare nei secoli.

(a cura di Nico Baratta)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi