EconomiaStato prima
Nella seduta di martedì 23 giugno il Consiglio dei ministri dovrebbe approvare sei decreti legislativi

Fisco cambia: ‘riformulate rendite catastali 62 milioni immobili’

Catasto: "la riforma rappresenta solo il calcio d’inizio di una partita che durerà cinque anni"

Di:

Roma – NELLA seduta di martedì 23 giugno il Consiglio dei ministri dovrebbe approvare sei decreti legislativi, in attuazione della legge delega di riforma del fisco.

Da raccolta dati, “il Governo ha già dato il via libera a sei decreti (semplificazione fiscale e dichiarazione precompilata, commissioni per la riforma del catasto, riassetto delle accise, abuso del diritto, fatturazione elettronica, internazionalizzazione delle imprese): i primi tre sono già diventati legge avendo ottenuto il via libera definitivo”, come riporta ‘Il Messaggero’. “Rispetto al disegno originario della delega resterebbero fuori alcuni temi, tra cui il principale è la riforma della riscossione”.

Fra le novità riguardanti il Catasto: “la riforma rappresenta solo il calcio d’inizio di una partita che durerà cinque anni, con l’ambizioso obiettivo di rivedere le rendite catastali di 62 milioni di immobili. Nel decreto sono contenute le linee guida di questo processo”.



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Raffaele Vairo

    La riforma del catasto costituirà motivo, se guardiamo alla storia fiscale del nostro Paese, per un ulteriore aumento della tassazione sugli immobili per la maggioranza dei contribuenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi