Foggia
Associazione Onlus Antiracket Capitano Ultimo ha ricevuto un encomio per la sua attività

Il Premio per la Legalità corre sull’asse Foggia-Caserta

32 anni Il Capitano De Stasio, aveva 32 anni, casertano di nascita, era comandante del Nucleo Elicotteristi dell’Arma

Di:

Foggia – Una serata indimenticabile quella di sabato 20 Giugno 2015, dove l’Associazione Onlus Antiracket Capitano Ultimo ha ricevuto un encomio per la sua attività, nata circa 16 mesi fa me che ha già portato risultati considerevoli, sia in Capitanata, sede attuale della presidenza associativa, sia in altre regione come Campania, Sicilia, Calabria, assicurando criminali alla giustizia criminali, costituendosi parte civile in improntanti processi per racket e fornendo aiuti ai più bisognosi.

Presso la Reggia di Caserta, dalle ore 16 alle 20, si è svolta “Una giornata per la legalità”. La manifestazione, indetta e organizzata dal Centro Studi Mameli presieduta dalla dott.ssa Lanna Loredana, era intitolata al Capitano dei Carabinieri De Stasio Vittorio, deceduto insieme al padre in un incidente aereo avvenuto in Calabria. 32 anni Il Capitano De Stasio, aveva 32 anni, casertano di nascita, era comandante del Nucleo Elicotteristi dell’Arma.

La cerimonia ha visto la partecipazione il Gen. B. dell’Esercito Italiano, Antonio Raffaele, Comandante COMFODI-SUD, del dott. Paolo Albano, Procuratore della Repubblica d’Isernia, del Col. dell’Esercito Italiano, Antonio Del Monaco, COMFODI-SUD, del Dott. Montano Luigi, uro-andrologo dell’ASL Salerno e coordinatore del progetto di ricerca Ecofoodfertility, del dott. Montella Maurizio, epidemiologo presso la Fondazione Pascale, del l dott. Iervolino Danilo, dell’Università Telematica Pegaso.

A ufficializzare l’importante evento c’era il noto ex Generale dei RIS dei Carabinieri Parma, Luciano Garofano, che ha premiato un nostro associato del luogo, Benito Noviello, attore e persona in prima linea contro i soprusi. «Un premio che ci da sempre più forza nel continuare l’attività antiracket e anti soprusi – ha affermato il presidente dell’Antiracket-. Noi dell’Associazione Onlus Antiracket Capitano Ultimo siamo operativi h24 su tutto il territorio nazionale al fianco dei più deboli. Non possiamo essere che fieri di aver attirato l’attenzione a ben 183 km di distanza da dove risediamo –ha chiosato, infine, il presidente-».

Ma l’Ex Gen. dei RIS Garofano ha premiato, anche e doverosamente per il loro impegno e tributo pro-legalità, personalità della Magistratura come il dott. D’Emanuele e Dott. Finamore, oltre alle vittime del dovere, personalità della Polizia di Stato, della Guardia di Finanza, della Polizia Penitenziaria. La cerimonia è stata presentata dalla dott.ssa Lanna Loredana e ripresa da RAI3 e TV Luna. «L’Associazione Antiracket Capitano Ultimo quotidianamente s’impegna a svolgere attività di impegno e collaborazione, fungendo anche da intermediario tra quella che è la figura del cittadino che ha bisogno ovviamente di aiuto e la figura delle autorità, senza guardare le intemperie e al digiuno. Sono sempre attivi e soprattutto sono sempre disponibili e sensibili e affinché il nome del Sig. Colonnello De Caprio venga portato in alto – la presentazione che la dott.ssa Lanna ci ha riservato nella Reggia a prima della premiazione-».
Noi ci siamo!!!

(Antiracket Capitano Ultimo – Chiamaci al cell. 324.6608367
Humiliter- Humilium – a.antiracketcapitanoultimo@gmail.com
Umili fra gli Umili – Seguici su Facebook
)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi