Manfredonia
Operazione per la rimozione dei rifiuti ingombranti in atto da questa mattina

ASE Manfredonia: task force contro abbandono rifiuti

Ase informa anche che sono in fase di esecuzione la pulizia e sfalci delle discese a mare

Di:

Manfredonia. Parallelamente alla potatura e manutenzione delle palme – i cui benefici sia dal punto di vista igienico che di decoro sono ben visibili su Lungomare del Sole, Lungomare Nazario Sauro e Viale Miramare – “A.S.E SpA”, di concerto con l’Amministrazione comunale, ha messo in campo una task force di operatori e mezzi per ripristinare l’indecorosa ed ignobile situazione in cui versa la zona di Siponto, oggetto di continui episodi di abbandono di rifiuti ingombranti e sfalci derivanti da giardini privati per mano di inqualificabili individui. Come si evince dalle foto, gli interventi di ‪#‎ASE‬ sono andati a buon fine con il vivo auspicio che i cittadini siano rispettosi in primis delle vigenti Leggi sul conferimento dei rifiuti (e conseguenti sanzioni amministrative per i trasgressori) e sopratutto facciano prevalere il senso civico ed il rispetto per gli spazi pubblici della propria città. In tal senso, sarà ancor più stringente l’azione di prevenzione e controllo del Comando dei Vigili Urbani. L’operazione della rimozione dei rifiuti ingombranti in atto da questa mattina in tutto l’abitato de Comune di Manfredonia, in questo momento sta interessando la zona del centro storico.

Ase informa anche che sono in fase di esecuzione la pulizia e sfalci delle discese a mare. A partire da domani, verranno altresì eseguiti interventi straordinari per Siponto, volti al ripristino del decoro di aiuole, siepi ed alberi e provvedendo anche alla rimozione di tutti i cumuli di verde. Nelle prossime ore operazioni di pulizia e ripristino interesseranno anche tutte le spiagge del litorale sipontino, mentre da stamane (e per tutto il periodo estivo), undici LSU, divisi per squadre, assicurano la pulizia dei Lungomare e sono adibiti alla rimozione dei rifiuti ivi presenti (nella prima giornata ripristinati 100 cestini e relativi sacchetti). In ultimo, interventi per la riduzione della volumetria dell’alberatura interesseranno la zona di Siponto (Viale dei Pini e Viale degli Eucalipti) nelle giornate di venerdì 24 e sabato 25, volti a garantire l’incolumità di pedoni ed automobilisti. Gli interventi sul “verde pubblico” stamane hanno interessato la Pineta di Siponto e gli Ipogei ‪(nota stampa)

FOTOGALLERY



Vota questo articolo:
6

Commenti


  • anonimo

    Si Si….. questa mattina alle sette mentre correvo gli operatori erano li a pulire il lungomare di manfredonia e quello di siponto…..
    peccato solo che per cambiare le buste dei cestini erano in quattro….. due per togliere il sacchetto pieno e due per posare quello vuoto….. maaaaaah….. bell fatiej acchssì

  • Finalmente vi siete accorti in che condizioni viviamo a Siponto. Chiedo quando la potatura in via del rosmarino dove gli alberi hanno chiuso la strada è sommerso la stessa piene di foglie……..


  • PolliceVerde

    Un plauso è doveroso. Ora però inviterei Ase e l’amministrazione a porre maggiore attenzione anche alle periferie non prossime all’abitato ma comunque nel comune di Manfredonia dove giornalmente nascono microdiscarche abusive. Parlo soprattutto della zona Frattarolo sino ad arrivare ad Amendola e Borgo Mezzanone. Sul ciglio delle strade provinciali delle zone indicate c’è praticamente di tutto e non poche volte mi è capitato di assistere a sversamenti di materiale da risulta, tessile, eternit e plastiche, oltre a copertoni e a volte pezzi di carcasse di auto, a tarda sera. Ovviamente sempre segnalando le azioni oggetto di sanzioni e denunce ma purtroppo continuano quasi quotidianamente, anche per una mancanza totale di controlli e per un ambiente che alla vista risulta ormai contaminato. Urge dunque intervenire. Proprio ad una mia segnalazione e ad un mio dubbio in merito a questa materia, qualche mese addietro mi era stato risposto che, in concerto alla nuova procedura di raccolta differenziata, sarebbero aumentati i controlli in materia ambientale. Be’, in verità, io tutto questo incremento non l’ho visto. Spero di sbagliarmi. Dimostratelo. Grazie.


  • svolta

    Se i controlli avvengono devono essere emesse le sanzioni amministrative a base pecuniaria…. seriamente e pesantemente…. altrimenti sarà sempre peggio.
    I nominativi dei multati devono essere nel/sul sito del comune….
    Le notizie vanno date sia per chi prende gli elogi e sia per chi prende le multe ambientali….. che non dobbiamo dimenticare è un illecito che investe tutto il territorio e la comunità non solo cittadina……


  • poli

    ASE intervenite presso l’Istituto NAUTICO, l’abbandono aumenta sempre di più.
    Caso strano il cassonetto vien svuotato ma quando è nei suoi paraggi non viene raccolto da nessuno…. ma l’autista non potrebbe segnalarlo agli uffici con un foglio di segnalazione all’ufficio “Competente” affinché dispone la raccolta manuale…. sempre la stessa storia….


  • Zuzzurellone Sipontino

    Grazie ASE per il vostro impegno. Le periferie e le strade interpoderali, vicine all’abitato, sono piene di materiale da risulta edili. Domanda: non si perde l’agibilità,della casa se non si allega la fattura di smaltimento, presso operatore/discarica autorizzato/a, di tali materiali, risultanti da ristrutturazioni o costruzioni di manufatti edili? Scusate la mia ignoranza. Impegnamoci tutti, nel DECORO URBANO, come si diceva ai miei tempi. Una città più pulita è anche più attrattiva turisticamente. Ci viviamo meglio noi tutti ed i nostri graditi ospiti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati