Foggia
Nota stampa

Don Uva, contributo di solidarietà per i dipendenti

Finalmente un lieto fine per i dipendenti del Don Uva che negli anni addietro hanno sostenuto sacrifici notevoli

Di:

Foggia. Dopo i numerosi solleciti effettuati dall’FSI di Foggia al Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali al fine di ottenere il rimborso del Contributo di Solidarietà di cui all’art.5, comma 5, del D.L. 20/05/1993 n.148, convertito con modificazioni nella legge 19/07/1993 n, 236, in favore di n. 374 lavoratori, per il periodo dal 01/07/2013 al 14/09/2014 siamo riusciti a perseguire l’obiettivo. Infatti, il Ministero, in una nota inviataci, comunica che “in data 10 maggio è stata apposta la firma sul decreto deliberate il rimborso del Contributo di Solidarietà dopo aver atteso le risposte delle Direzioni Territoriali del Lavoro coinvolte (Bari, Foggia e Potenza). Viene reso noto che la liquidazione seguirà un ordine cronologico. Attualmente sono in liquidazione i decreti di marzo, per tanto riteniamo che le somme riguardanti i lavoratori della Casa Ancelle Divina Provvidenza verranno corrisposte dopo l’estate.” Finalmente un lieto fine per i dipendenti del Don Uva che negli anni addietro hanno sostenuto sacrifici notevoli che hanno messo in seria difficoltà molte famiglie e che vedono in questo rimborso una boccata d’ossigeno.

Giulio Conticelli – Segretario Aziendale FSI Foggia



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati