CronacaFoggiaManfredonia
"Questo è quanto emerge dal Tavolo Tecnico di ieri in cui la Regione Puglia ha presentato il nuovo assegno di cura alle associazioni di malati"

“La Regione prevede riduzione aiuti ai malati Sla e gravissimi”

"La pubblicazione del nuovo assegno di cura, (secondo quanto annunciato dalla responsabile Dott. Candela) dovrebbe avvenire il 1^ luglio"

Di:

Manfredonia. ”Pochi giorni fa la Regione Puglia ha deliberato l’aumento per i dirigenti Asl ( più 40 mila euro a dirigente) non sarà così per i malati Sla e per tutti i malati gravi che ormai è sempre più certo vedranno ridursi l’assegno di cura, ( le opzioni sono tre 800-900-1000EUR in base al numero degli aventi diritto) tutte appunto inferiori ai 1100EUR mensili garantiti finóra .

Questo è quanto emerge dal Tavolo Tecnico di ieri in cui la Regione Puglia ha presentato il nuovo assegno di cura alle associazioni di malati.

Nel dettaglio, in merito al tavolo Regionale per le disabilità ” Quarta riunione operativa” Bari, 21 giugno 2017.

La pubblicazione del nuovo assegno di cura, (secondo quanto annunciato dalla responsabile Dott. Candela) dovrebbe avvenire il 1^ luglio, mentre la presentazione delle domande andrebbe dal 15 luglio al 15 settembre, praticamente nel pieno del periodo estivo, (non c’è periodo peggiore) e questo determinerà una maggiore difficoltà nell’organizzazione della documentazione necessaria. Sono state inutili le proposte presentate dalle associazioni nei mesi scorsi, perché non prese in esame dalla Regione. Siamo contrari su tutto perché ANCHE QUESTA VOLTA GLI ERRORI DELLA REGIONE PUGLIA PESANO SULLA PELLE DEI MALATI.

Eppure l’attuale presidente Michele Emiliano nel 2015 in piena campagna elettorale dichiarava questo.

————————-
VIVA LA VITA ONLUS ITALIA –
PRESIDENZA:
Gigliotti Giacomo
Romagnuolo Savino Ivano

BANCA UNICREDIT DI BRESCIA
ABI 02008 – CAB 11220 – CIN S – Conto Corrente Bancario N° 000103178214
IBAN IT 63 S 02008 11220 000103178214



Vota questo articolo:
5

Commenti


  • deluso

    Alla faccia della crisi. Si taglia sui malati (con la speranza di giungere l termine della vita per risparmiare), e poi si aumentano i sodalizi ai dirigenti.
    Emiliano e compagni, mi fate pena, non siete altro che -legalizzati
    Emiliano e compagni, per capire lontanamente i problemi che di chi Sofri, vi auguro uno per famiglia.
    Per A voi consiglieri di Manfredonia che riscaldate solo la poltrona, non trovo parola a voi consono pre definirei in modo dispregiativo


  • cittadino

    Che dire a me sebbene un ex magistrato votatosi alla politica, non mi ha mai ispirati fiducia, ed a quanto pare, c’ho azzeccato. Mi ricordo che prima di essere eletto di ENERGAS non sapeva nulla…. Quando ritornerò a Bari vedrò le carte…. Poi non lo sentito più parlare di ENERGAS….. Ma di cozze pelose si….
    Su questa vicenda non c’è che da stendere un velo pietoso nei suoi confronti e dei suoi dirigenti.


  • antonella

    Questa decisione è abbastanza grave, dal punto di vista amministrativo, togliere risorse economiche a un malato che ha bisogno di cure e sostegno, è come togliere l’ossigeno, spero che il governatore Emiliano ravveda questa decisione, si posso fare aumenti ai dirigenti sanitari, magari in forma più contenuta ma destinando le giuste misure economiche a chi ne ha più bisohno, ho ascoltato e letto uno studio sulla mortalità in italia, da questo studio risulta che in questo paese si muore di piu rispetto agli anni passati, la crisi e i tagli economici spettanti alla sanità stanno determinando un eccidio di massa, silenzioso ma imponente. Se si continua a prendere decisioni sulla pelle dei più deboli e delle fasce sociali più svantaggiate, si determinerà un ecatombe.
    Emiliano ci ripensi.


  • Goldrake


  • Gianluca

    Purtroppo l’ egoismo e l’ arrivismo fonte di cecità mentale ed emozionale conduce verso queste scelte superficiale e ” scellerate” . Per fortuna esistono anime pure, limpide,attente, che nonostante le difficoltà lottano per la giustizia r per i più deboli… Prendete esempio dirigenti, politici,ecc… La vita è breve e il trapasso arriva per tutti, imparate ad amare e adempiere il vostro compito… Grazie Savino, sei un raggio di luce in mezzo a tanta oscurità… Gianluca La Tosa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi