Manfredonia

Manfredonia, il premio “Argos Hippium” all’Ammiraglio Bisceglia

Di:

Manfredonia. L’ammiraglio Matteo Bisceglia, ispettore capo delle armi navali della marina militare italiana, è tra i premiati del Premio Argos Hippium 2017 che verrà conferito nella cerimonia del 25 agosto prossimo a Siponto. Lo ha annunciato il presidente del Premio, il dinamico Lino Campagna nel corso della recente visita dell’ammiraglio Bisceglia a Manfredonia. Il Premio Argos Hippium viene conferito ai “Figli della daunia” che si sono distinti per qualità umane, professionali ed artistiche. Qualità che l’ammiraglio Matteo Bisceglia assomma in sé in maniera alta e straordinaria.

E’ infatti orgoglioso manfredoniano con affetti e legami forti con Manfredonia dove ha frequentato il liceo scientifico “Galilei”, che coltiva appena i gravosi e ponderosi impegni professionali glielo consentono. L’ammiraglio Bisceglia è infatti il responsabile di vertice nazionale del naviglio di superficie e subacqueo della marina militare italiana cui ha dato un decisivo contributo tecnico ed organizzativo alla sua innovazione tecnologica.

Dall’affabilità schietta e coinvolgente, l’ammiraglio Bisceglia nella sua pur breve visita a Manfredonia si è intrattenuto con alcuni suoi compagni di liceo come Michelangelo Guerra e Gaetano Prota, e naturalmente con i marinai dell’Associazione nazionale marinai d’Italia con i quali ha condiviso la celebrazione della festa della sezione di Manfredonia a terra e in mare sulla nave San Marco nella sua sosta a Manfredonia.

“La presenza dell’ammiraglio Bisceglia – annota Dino Salice, presidente dell’Anmi di Manfredonia – ha reso particolarmente toccanti i vari momenti che hanno tratteggiato la nostra festa: l’omaggio con la deposizione di una corona di alloro al monumento del marinaio sul Viale del sole, ai piedi del monumento ai caduti di tutte le guerre nel Parco della rimembranza antistante il castello svevo-angioino e nella solenne cerimonia dell’ammaina bandiera sulla San Marco preceduta dalla lettura della dedica della sezione Anmi di Manfredonia alla medaglia d’argento al valor militare del manfredoniano sergente Luigi Pellico perito con l’affondamento dell’incrociatore “Zara” nella battaglia di Capo Matapan nella seconda guerra mondiale, della preghiera del marinaio, e della deposizione di una corona di alloro in mare in ricordo di tutti i caduti in mare. Siamo particolarmente grati all’ammiraglio concittadino Bisceglia – ha rimarcato Salice nel consegnargli il crest della sezione di Manfredonia dell’Anmi – per la sua amicizia e soprattutto per quello che fa per la marina militare italiana”.

(A cura di Michele Apollonio, Manfredonia 22.06.2017)



Vota questo articolo:
3

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi