ManfredoniaMattinata
Inserito tra i sei progetti infrastrutturali strategici

Ministero, “Sistemazione idraulica del torrente Mattinatella”

“Per questo importante passaggio istituzionale – ha concluso il Presidente Terrenzio – occorre la collaborazione di tutti, evitando trionfalismi e fughe in avanti, ed a tal proposito coinvolgeremo i Parlamentari di Capitanata impegnati nei diversi organismi, perché intendiamo portare a termine e condividere questo obiettivo con l’intero territorio”

Di:

Roma. Il progetto di sistemazione idraulica del torrente Mattinatella, in agro di Mattinata, è stato inserito tra i sei progetti infrastrutturali strategici del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali (Mipaaf) a sostegno dell’agricoltura e della messa in sicurezza dei territori.

Il Mipaaf, nell’apprezzare il carattere esecutivo della progettualità, ha quindi previsto l’iniziativa tra quelle ammissibili a finanziamento, nella fattispecie pari a circa 3,9 milioni di euro, per un intervento cantierabile in tempi brevi. Il progetto interessa un’area ad alta pericolosità idraulica di oltre 12 chilometri quadrati che include abitazioni rurali, numerose attività turistiche e ricettive, ma anche infrastrutture a terra per attività di maricoltura, nonché la stessa Strada Statale 89, tant’è che, d’intesa con l’Anas, è inoltre prevista la demolizione e la ricostruzione del ponte ubicato all’uscita della galleria di Mattinatella.

“A nome del Consiglio di Amministrazione e dell’intera struttura dell’Ente esprimo grande soddisfazione per questo importante risultato – ha dichiarato il Presidente del Consorzio di Bonifica Montana del Gargano, Eligio Giovan Battista Terrenzio – che tra l’altro costituisce un tangibile riconoscimento alle attività peculiari dell’unico Consorzio in Italia ad esclusivo carattere montano”. v“Al riguardo, desidero rivolgere un particolare ringraziamento all’Anbi per la costante azione di supporto in sede ministeriale relativamente alle attività di tutti i Consorzi di Bonifica, a conferma di una proficua sinergia che ora prosegue nelle Commissioni parlamentari competenti chiamate ad esprimersi per consentire la definitiva attuazione dei sei progetti
selezionati in ambito nazionale”.

“Per questo importante passaggio istituzionale – ha concluso il Presidente Terrenzio – occorre la collaborazione di tutti, evitando trionfalismi e fughe in avanti, ed a tal proposito coinvolgeremo i Parlamentari di Capitanata impegnati nei diversi organismi, perché intendiamo portare a termine e condividere questo obiettivo con l’intero territorio”.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi