ManfredoniaMonte S. Angelo
La donna si sarebbe posta tra il ciglio della strada e lo strapiombo sottostante

Tenta suicidio nei pressi tornante SP Monte Sant’Angelo, salva e in ospedale

Dopo diversi tentativi i militari dell'Arma, attualmente diretti dal Tenente Ugo Chiosi, sono riusciti a raggiungere la donna in seguito condotta nell'ospedale San Camillo per accertamenti


Di:

Manfredonia – I Carabinieri di Manfredonia sono riusciti a salvare una donna originaria della Calabria che da stamani si era fermata nei pressi di un tornante sulla SP55 per Monte Sant’Angelo manifestando volontà suicide. La donna si sarebbe posta tra il ciglio della strada e lo strapiombo sottostante. Inutili inizialmente i tentativi di ricondurre la giovane alla ragione. Dopo diversi tentativi i carabinieri, attualmente diretti dal Tenente Ugo Chiosi, sono riusciti a raggiungere la donna in seguito condotta nell’ospedale San Camillo per accertamenti. Ignote le cause alla base del tentato gesto.

Come reso noto dai presenti, i primi ad arrivare sul posto sono stati i sanitari del 118 e 2 militari dell’Aeronautica militare. In seguito i Vigili del fuoco, i Carabinieri della Stazione di Monte Sant’Angelo, il Corpo Forestale dello Stato di Monte Sant’Angelo e poi quelli di Manfredonia; infine gli agenti del Commissariato di Manfredonia ed i Carabinieri di Manfredonia.

Redazione Stato@riproduzioneriservata

Tenta suicidio nei pressi tornante SP Monte Sant’Angelo, salva e in ospedale ultima modifica: 2015-07-22T14:21:35+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
2

Commenti


  • informazione

    I primi ad arrivare sono stati i sanitari del 118 e 2 militari dell’aeronautica, a seguire i VVFF, i CC di Monte Sant’Angelo, CFS di Monte Sant’Angelo e poi quelli di Manfredonia, poi la PS di Manfredonia e solo alla fine i CC di Manfredonia… (integriamo, la ringraziamo per la segnalazione,ndr)


  • lucy

    Volevo dire due cose la prima e che nn vedo come possa essere rilevante dire quale forza dell ordine sia arrivata prima e polemizzare su questo al posto di apprezzare il lavoro fatto per salvare quella ragazza secondo il merito alla fine è del carabiniere che ha parlato con la ragazza è l ha fatta ritornare in senno e comunque per chi non lo sapesse i cc di Manfredonia e quelli di monte sono tutt uno quindi…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This