Economia
Nota stampa

Commercio, a maggio +0.3% su mese

Di:

Roma. In Italia si assiste ad un vero e proprio “dramma” consumi, nel totale immobilismo del Governo che resta a guardare l’incredibile sequenza di dati negativi forniti dall’Istat. Lo afferma il Codacons, commentando i numeri dell’istituto di statistica che vedono a maggio una contrazione delle vendite al dettaglio del -1,3% su base annua. “La tanto attesa ripresa dei consumi non si è verificata, e anzi sul fronte delle vendite la situazione sembra precipitare – afferma il presidente Carlo Rienzi – Il dato estremamente preoccupante è quello relativo agli alimentari, con gli acquisti che in tale comparto diminuiscono a maggio del -1,8%. Questo significa che gli italiani riducono i consumi anche sul cibo, circostanza grave e preoccupante”. “Il Governo non può rimanere con le mani in mano e deve intervenire liberalizzando il commercio e adottando quelle misure da tempo chieste dai consumatori per incrementare le occasioni di acquisto e incentivare i consumi da parte delle famiglie” – conclude Rienzi.



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Il Pd vuole distruggere l'Italia e Manfredonia

    Il Pd e il governo Renzi hanno portato l’Italia alla più grande crisi economica e sociale del dopo guerra. Il loro scopo principale è far entrare in Italia più gente possibile e tentare di distruggere la Costituzione Italiana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati