Foggia
"Follia amministrativa e politica di Landella&Co"

Foggia, “Estensione sosta tariffata? Favorisce illegalità”

"Al danno si aggiunge la beffa per cui i cittadini dovranno pagare una tassa occulta sulla sicurezza"

Di:

Foggia. “L’Amministrazione è incapace di cacciare i parcheggiatori abusivi e cittadini dovranno pagare il par-cheggio fino a mezzanotte. Landella revolchi subito la delibera folle e illegittima con cui è stata dispo-sta l’estensione dell’orario di sosta tariffata”. E’ il commento del capogruppo del PD Alfonso De Pellegrino all’approvazione della delibera di Giunta n.89 del 15luglio che dispone l’estensione della sosta tariffata dalle 20 alle 24 in: Piazza Piano delle Fosse, parcheggio ‘La Maddalena‘, via Luciano Mele e piazza Martiri Triestini.

La decisione dell’Amministrazione comunale scaturisce dall’aver ‘preso atto che dopo le ore 20,00 (…) in alcune aree di sosta ricadenti in prossimitàdi luoghi particolarmente frequentati della città, iniziano ad operare abitualmentenumerosi parcheggiatori abusivi la cui attività illecita contribuisce, oltretutto, acongestionare il traffico oltre che a favorire alcuni comportamenti contrari alla civile convivenza’. Quindi, ‘per arginare tale incresciosa situazione sia opportuno ampliare la fasciaoraria di sosta serale prevedendo il pagamento della tariffa fino alle ore 24,00limitatamente a determinate aree nelle quali è particolarmente accentuato il fenomeno dei parcheggiatori abusivi’.

“Al danno si aggiunge la beffa per cui i cittadini dovranno pagare una tassa occulta sulla sicurezza – continua De Pellegrino – che l’Amministrazione comunale è tenuta a garantire mobiltando il corpo di Polizia Municipale. Landella predica la lotta all’abusivismo e alza bandiera bianca di fronte all’illegalità, invece di difendere i cittadini.Come aveva già fatto con l’approvazione del nuovo regolamento sulla sosta tariffata, con cui è stato imposto il pagamento del parcheggio ai disabili che non trovino aree riservate disponibili invece di colpire i farabutti circolano con i pass falsi”.

Da notare che le zone interessate al provvedimento sono tra quelle rientranti nel ‘progetto di poten-ziamento delle attività di controllo e di accertamento delle violazioni in materia di circolazione in ambito urbano’ per gli anni 2015/16 approvato con determina del dirigente della Polizia Municipale n.14 del 31.08.2015 con cui l’Amministrazione comunale ha stanziato 75.000 euro anche per contrastare il fe-nomeno dei parcheggiatori abusivi.

“Fondi pubblici sul cui efficace utilizzo l’Amministrazione comunale ha il dovere di fare chiarezza, ma-gari con un’indagine amministrativa interna che individui responsabilità specifiche, se ce ne sono. Inoltre, il 17 luglio la Giunta ha deliberato di estendere l’orario di pagamento a partire dall’1 giugno e fino al 30 settembre, singolarissimo e illogico caso di retroattività, modificando il piano che entrerà in vigore l’1 settembre. E così l’incapacità politica si trasforma in follia amministrativa. Quella delibera è dannosa ed inutile come le tante, troppe approvate con disprezzo delle leggi e del buon senso – conclude Alfonso De Pellegrino – La sua revoca è doverosa ed urgente”.

Redazione Stato Quotidiano.it



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati