Capitanata

Orta Nova, stalking, perseguita ex e familiari, arrestato

Di:

Carabinieri, controlli (archivio, atnws@)

I Carabinieri della locale Stazione, dando esecuzione ad ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP del Tribunale di Foggia, hanno arrestato ed accompagnato agli arresti domiciliari M.D.P., 27enne ortese, già noto alle forze di polizia.

Il reato contestato è di atti persecutori il c.d. “stalking” nei confronti della ex compagna. Nel corso degli ultimi mesi infatti i militari hanno raccolto le denunce della vittima, integrandole con proprie relazioni effettuate in seguito agli interventi operati presso l’abitazione della giovane donna dove l’arrestato era solito stazionare, urlando a gran voce e prendendo a calci la porta di casa.

Causa scatenante della vicenda la mancata accettazione da parte dell’uomo della fine della relazione, che la ragazza aveva deciso di troncare nel luglio scorso. Di lì era cominciato un vero e proprio calvario per la giovane, tempestata di sms e telefonate minatorie ed ingiuriose a tutte le ore del giorno e della notte.

La vittima viveva in uno stato di perenne preoccupazione, ed anche uscire di casa era diventata una fonte di ansia e stress. In un’occasione l’arrestato aveva inseguito la sua ex mentre andava al lavoro in auto, costringendola a fermarsi poi l’aveva colpita con calci e pugni. Tra gli episodi contestati anche due aggressioni, estese ai familiari della vittima: in un caso la madre della giovane, schiaffeggiata nella sua abitazione, e nell’altro caso, più recente, le percosse al fidanzato della sorella.

Redazione Stato@riproduzioneriservata



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi