GarganoManfredonia
Il sito, curato da Angelo e Antonio Del Vecchio, è realizzato in collaborazione con l’Associazione “ComuniCare” di Rimini

Ecco il nuovo sito internet interamente dedicato a Grotta Paglicci

Presto verrà lanciata sul mercato anche la prima APP mobile(Apple e Android) dedicata al sito preistorico e alle ricchezze archeologiche di Rignano Garganico

Di:

Rignano Garganico. Quando in Grotta inventavano la scrittura e dipingevano le pareti con ocra rossa, carbone e pigmenti vegetali, nel resto del Pianeta si stava sviluppando un’identica civiltà. Come facevano popoli così lontani tra di loro, nel Paleolitico Superiore, a realizzare manufatti ed opere d’arte spesso quasi identiche? In questo sito lo scopriremo assieme e metteremo le basi per giungere ad una possibile verità. Intanto aderite anche voi al nostro progetto di ri-valorizzazione di Grotta Paglicci e dei tesori archeologici di Rignano Garganico. Scriveteci a grottapaglicci@gmail.com… o se volete seguiteci su FaceBook nell’apposita pagina dedicata al sito paleolitico più importante d’Europa. Non tiratevi indietro e non permettete che della Grotta non si parli più per i prossimi decenni! Il sito, curato da Angelo e Antonio Del Vecchio, è realizzato in collaborazione con l’Associazione “ComuniCare” di Rimini, che edita il quotidiano sanitario nazionale Nurse24.it e altri portali web. Presto verrà lanciata sul mercato anche la prima APP mobile(Apple e Android) dedicata al sito preistorico e alle ricchezze archeologiche di Rignano Garganico. Nel frattempo godetevi il presente lavoro editoriale anche attraverso il vostro i-Phone e il vostroSmartphone Android o Windows. CHE ASPETTATE A COLLEGARVI? WWW.GROTTAPAGLICCI.IT

(A cura di Antonio Del Vecchio, 22 agosto 2015)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi