Manfredonia
"Consiglierei al ministro Martina di convocare questi due ragazzi, e lo scrittore Alessandro Leogrande, per guardare il loro lavoro documentaristico"

Kosmonauts, Saviano: ottimo lavoro sul caporalato dei fratelli Nasuto di Manfredonia

I fratelli Marco e Andrea Nasuto hanno già realizzato il documentario 'Made of limestone'

Di:

Roma – “C’è un lavoro ottimo che hanno fatto i fratelli Nasuto, che sono pugliesi e trovo due talenti geniali nella documentaristica: stanno realizzando un documentario, Kosmonauts (cosa significa essere italiani) , dove raccontano fra le altre cose la Puglia dei pomodori, confrontandola peraltro proprio con la California. Consiglierei al ministro Martina di convocare questi due ragazzi, e lo scrittore Alessandro Leogrande, per guardare il loro lavoro documentaristico e capire quanto si possa imparare dall’esperienza internazionale per rendere quella ricchezza non il frutto del sangue e del saccheggio“. E’ quanto ha detto lo scrittore Roberto Saviano in un’intervista per Repubblica a proposito di caporalato e del nuovo documentario dei due fratelli originari di Manfredonia prossimo alla pubblicazione.

I fratelli Marco e Andrea Nasuto hanno già realizzato il documentario ‘Made of limestone’, in uscita a fine aprile 2014, dedicato al Gargano. “Un documentario fatto di messaggi, fatto di storie che si raccontano dando la possibilità agli abitanti di questa terra di esprimere i loro pensieri, le loro idee. Un progetto con un target esteso, che punta a presentare Manfredonia, con i suoi pregi e i suoi difetti, al mondo intero. Proprio per questo motivo, il lavoro è stato realizzato in gran parte in lingua inglese”. “E’ molto difficile spiegare a uno straniero da dove vieni, chi sei”, avevano detto i due giovani. “Questo perché l’Italia è sempre abbinata a pizza, mandolino e mafia. Volevamo portare l’essenza del Gargano, abbiamo quindi cercato delle risposte nella terra stessa; una terra che non è fatta solo di paesaggi, mare, pietre, ma anche –e soprattutto- di persone, di storia”.

Made of Limestone – Run Away or Stay In The Place Where We Were Born



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Francesca

    A proposito di caporalato, qualcuno si dovrebbe interessare ai festini a luci rosse organizzati nel barese, ai danni di donne romene e riportati da Report ma di cui non si è più saputo niente dopo il servizio della Gabbanelli di tre anni fà !

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi