Manfredonia
Articolo del 19.08.2014

In ricordo di Leonardo Bottalico, appassionato nuotatore di Manfredonia (VD)

L’atleta sipontino ha allestito per anni in loco nei mesi di luglio e agosto numerose gare di nuoto


Di:

Manfredonia , 19 agosto 2014. Leonardo Bottalico, bravo meccanico con la grande passione del nuoto, ci ha lasciati, stroncato da un infarto mentre nuotava, all’età di 66 anni. In pensione da pochi anni, si dedicava con più impegno al suo sport preferito, che era il nuoto. Mi ripeteva, con entusiasmo, quando ci incontravamo: “Francò, mò steche in penziòne e tenghe chiò timbe p’organizzè i ghere di nuoto. Quest’anne… faremo grandi cose”.

Alcuni giorni fa, mi aveva chiesto di scrivere un articolo in occasione della Festa Patronale 2014 sulle gare di nuoto che si dovevano tenere quest’anno. Gli avevo detto che lo avrei fatto prima della Festa, sul sito web “Stato Quotidiano” dove pubblico i miei scritti di storia e tradizioni popolari di Manfredonia. Bottalico, sin da giovane età, ha avuto sempre la passione per il nuoto, partecipando a livello dilettantistico a gare in acque libere non solo in loco in occasione della Festa Patronale, ma anche a manifestazioni e traversate di nuoto in altre città di mare, ottendendo numerose vittorie e ottimi piazzamenti.

Nel 1982 Giuseppe Marasco è stato l’ideatore e il promotore della prima edizione della “Gran Nuotata del Golfo”, 1 Km con partenza dagli scogli del Molo di Levante fino al Lido “Acqua di Cristo”. Lo stesso Marasco ha continuato a organizzare la citata manifestazione per 10 anni consecutivi. La gara – allestita sempre durante la Festa Patronale in onore di Maria SS di Siponto – mantenne questo percorso per 5 o 6 anni.

Successivamente la manifestazione sportiva di nuoto si è svolta con percorso di Km. 2 (andata e ritorno), dal Molo di Levante- Lido Acqua di Cristo- Molo di Levante. In seguito, l’organizzazione della gara è stata curata da Leonardo Bottalico – che ha sempre partecipato dalla prima edizione anche come atleta – con la collaborazione di Giovanni Cotugno ad altri valenti sipontini appassionati di nuoto. Nel 1998 con la collaborazione di alcuni atleti di Manfredonia, Bottalico diede vita al “Club Nuoto Manfredonia”.

Con questa associazione, l’atleta sipontino ha allestito per anni in loco nei mesi di luglio e agosto numerose gare di nuoto, non solo per adulti ma anche per bambini e ragazzi sotto i 18 anni. Tra le numerose gare di nuoto organizzate vanno ricordate il “Trofeo Topolino” e nel 2010 il Campionato Italiano in acque libere. Da anni, era presidente della Uisp Manfredonia Nuoto: spesso, prima delle manifestazioni di nuoto, (sempre con grande correttezza e rispetto, galvanizzato ed entusiasta per quello che stava promovuendo) veniva presso l’Assessorato allo Sport e Turismo, dove ho lavorato per circa un trentennio insieme al collega avv. Vincenzo Di Staso. Ci parlava con frenesia delle sue nuove iniziative relative alle gare di nuoto, e poi ci chiedeva di aiutarlo nel preparare le istanze per la richiesta di qualche piccolo contributo all’Assessore allo Sport, per far fronte alle spese di organizzazione delle manifestazioni in programma. Da anni con me e Vincenzo Di Staso, Bottalico, aveva stabilito un bel rapporto di vera amicizia.

Lo sport cittadino deve dire grazie a questo atleta, persona di grande sensibilità che ha dedicato molti anni della sua vita a questa meravigliosa disciplina sportiva.

Una passione forte quella dell’amico Leonardo, che aveva il nuoto nel sangue, e come un destino beffardo è stato proprio il mare a tradirlo. Le più sentite condoglianze alla moglie, ai figli e a tutti i parenti.

*** Manfredonia durante il periodo estivo, in particolare nei mesi di luglio e agosto, è meta sulle spiagge della Riviera Sud, su quelle di Siponto e di Manfredonia, di migliaia di bagnanti che affollano i nostri Lidi; per cui la popolazione tra i residenti e non, sicuramente supera le 100 mila presenze. E’ mai possibile che dobbiamo disporre in loco di una sola unità del 118 in servizio, e ogni volta aspettare per un pronto intervento, come è accaduto per il nostro Bottalico 45 minuti prima che arrivi un’altra autoambulanza da Mattinata, da Foggia o da Cerignola. Vergogna !!. Bisogna urgentemente riorganizzare in Provincia di Foggia il servizio del 118, in particolare a Manfredonia, durante i mesi estivi, con una seconda autoambulanza o di un’auto medica. Meditate gente, meditate !!!.

(A cura di Franco Rinaldi, cultore di storia e tradizioni popolari di Manfredonia)

NOTA BENE > PRIMA PUBBLICAZIONE IL 19.08.2014

VIDEO

FOTOGALLERY – VIDEO A CURA DI FRANCO RINALDI – TUTTI I DIRITTI RISERVATI

Redazione Stato@riproduzioneriservata

In ricordo di Leonardo Bottalico, appassionato nuotatore di Manfredonia (VD) ultima modifica: 2017-08-22T12:54:20+00:00 da Franco Rinaldi



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi