Lavoro

Convegno “Il Federalismo Economico, Amministrativo e Fiscale” a Manfredonia

Di:

Federalismo economico: un convegno a Palazzo dei Celestini (St)

Manfredonia – FISSATO per il prossimo venerdì 24 settembre alle ore 8.30 presso il Palazzo dei Celestini – Manfredonia il Convegno: “Il Federalismo Economico, Amministrativo e Fiscale”. In apertura i saluti del Prof. Giuliano Volpe Rettore dell’Università degli Studi di Foggia e della Prof.ssa Isabella Varraso Preside della Facoltà di Economia.

Il Convegno, organizzato dalla Cattedra di Diritto Tributario della Facoltà di Economia, diretta dal prof. Mario Cardillo, vedrà la partecipazione di illustri relatori del mondo professionale, accademico e dell’amministrazione finanziaria. Scopo del convegno è quello di approfondire le rilevanti tematiche legate alla recente evoluzione normativa in materia di federalismo fiscale e gli aspetti operativi, amministrativi, accertativi e di giustizia tributaria.

I Sessione
Ore 09.15 Presiede l’On. Antonio Leone – Vice Presidente Camera dei Deputati: “Il Federalismo quale leva di sviluppo – La sostenibilità finanziaria del nuovo sistema”. Prof. Federico Pica, professore Ordinario di Scienza delle Finanze – Facoltà di Giurisprudenza – Università degli Studi di Federico II Napoli

“Il Federalismo e il decentramento amministrativo”: professore Agostino Meale, professore Ordinario di Diritto Amministrativo – Università degli Studi di Bari.

“Il Federalismo e il controllo degli Enti Locali”, dott. Ignazio Del Castillo, Procuratore Generale Corte dei Conti Emilia Romagna

Intervento programmato: “Burocrazia e Federalismo”, Avv. Silvana Salvemini. Componente Comitato organizzativo del convegno. Funzionario Comune di Manfredonia

II Sessione – Il Federalismo Fiscale, Presiede Professore Augusto Fantozzi. Professore Ordinario di Diritto Tributario – Facoltà di Giurisprudenza – Università La Sapienza – Roma – “Principi tributari nella legge delega e nei conseguenti decreti di attuazione del Prof. Pietro Boria, Professore Ordinario di Diritto Tributario – Facoltà di Economia – Università degli Studi di Foggia, Coordinatore Scientifico del Master in Diritto Tributario e Consulenza d’Impresa.

“La collaborazione tra Stato e Regione nella predisposizione dei decreti legislativi di attuazione”, professore Fabrizio Amatucci, professore Ordinario di Diritto Tributario – Facoltà di Giurisprudenza – Università degli Studi di Napoli

“La potestà impositiva regionale, provinciale e comunale nella legge delega e nei decreti di attuazione ”, professore Antonio Uricchio, Preside della Facoltà di Giurisprudenza – Università degli Studi di Taranto.

Intervento programmato: “La potestà tributaria regolamentare dei comuni”, Professore Mario Cardillo. Professore Associato di Diritto Tributario – Facoltà di Economia – Università degli Studi di Foggia.

Conclusione lavori: ore 14.

Comitato organizzativo: presidente professore Pietro Boria, segretario professore Mario Cardillo. Componenti: dott.ssa Elena Lombardi, avv. Silvana Salvemini, dott. Antonio Rana, avv. Carolina Scarano, dott. Matteo Robustelli, dott. Vittorio Gentile.

Collaborazione: Laboratorio per lo studio della tassazione delle piccole e medie imprese – Facoltà di Economia- Università degli Studi di Foggia, Osservatorio di ricerca per la giustizia tributaria – Facoltà di Economia- Università degli Studi di Foggia. La partecipazione al convegno è gratuita.

La partecipazione al convegno dà diritto ai crediti formativi di:
Ordine degli Avvocati del Circondario del Tribunale di Foggia – Ordine degli Avvocati del Circondario del Tribunale di Lucera
Ordine Consulenti del Lavoro della Provincia di Foggia
Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Foggia
Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Lucera

Convegno “Il Federalismo Economico, Amministrativo e Fiscale” a Manfredonia ultima modifica: 2010-09-22T17:20:33+00:00 da Pasquale Gargano



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Dott. Claudio Noschese

    Il Federalismo, attualmente, consiste nel fare in modo che i territori si avvalgano direttamente delle proprie risorse Fiscali.
    Pr questo motivo si parla di Federalismo Fiscale.
    Sicuramente, è un sistema condivisibile, ma sarebbe molto ingiusto se questo sistema non si accompagnasse al Federalismo Finanziario.
    Cioè, ogni territorio deve usufruire direttamente anche del proprio risparmio.
    Attualmente, il T.U.B. non prevede l’obbligo per le Banche di reinvestire le risorse sullo stesso territorio dove vengono raccolte.
    Per questo motivo, le Banche, attualmente, raccolgono dove possono ed investono dove vogliono, per massimizzare i profitti.
    Guarda caso sono proprio le Regioni Meridionali quelle dove è maggiore la capacità di risparmio, mentre quelle Settentrionali sono quelle più spendaccione.
    Da uno studio fatto sull’argomento dal Parlamento Italiano, risulta che nelle Regioni Settentrionali si reinveste il 140% del risparmio raccolto, mentre nelle Regioni Meridionali si reinveste il 60% del risparmio raccolto.
    Evitando di disquisire sul perchè il sistema creditizio utilizza una simile difforme distribuzione delle risorse, si osserva che, ovviamente, quel 40% investito in più nel Settentrione d’Italia, viene sottratto al Meridione d’Italia, in cambio di un tasso di interesse annuo a dir poco ridicolo.
    Nulla da obiettare?
    E’ per questo che è in via di costituzione la “Banca Federale Italiana S.p.A.” che, a mezzo clausole statutarie, si obbliga a reinvestire l’80% delle risorse raccolte sui territori regionali di riferimento, oltre a reinvestire il 25% degli utili in attività di credito a progetto, basate sulle capacità delle persone e sulla validità dei loro progetti e non solo sui patrimoni.
    Ciò, essenzialmente, per sostenere le imprese, l’ambiente, il territorio e le famiglie.
    Un vero sistema creditizio deve saper valutare le persone ed i progetti da finanziare e non solo badare a garantirsi, senza alcuna capacità o voglia di effettuare una sana valutazione del credito erogato.
    Solo operando su due fronti, quello fiscale e quello finanziario, si potrà parlare di un Federalismo giusto, equo e solidale, altrimenti sarà l’ennesima manovra per impoverire le Regioni del Sud, a favore di quelle del Nord.
    Se interessati al progetto, si prega di contattare il sottoscritto
    Dott. Claudio Noschese
    Presidente del Comitato Promotore Federale
    (Cell. 333.145.57.15 – claudionoschese@gmail.com)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi