Eventi

Manfredonia, progetto: “Nel mondo del libro”

Di:

Libri, immagine d'archivio

Libri (immagine d'archivio)

Manfredonia – PRESTO gli spazi della Biblioteca Comunale di Manfredonia diventeranno un regno magico dove i libri parlano e fanno divertire; un regno dove le parole possono essere manipolate diventando disegni e azioni, e i bambini giocano e si appassionano alle storie come strumento di scoperta.

È il progetto nuovo e accattivante intitolato ‘Nel mondo del libro’, realizzato dalla Città di Manfredonia con i fondi regionali destinati alla promozione della lettura, in sinergia con la Biblioteca provinciale di Foggia ‘La Magna Capitana’ e le Biblioteche comunali di Lucera, Cerignola e San Giovanni Rotondo. “L’obiettivo –spiega la responsabile dell’Ufficio Cultura Anna Ciuffreda, curatrice del progetto- è accendere nei bambini e negli adolescenti la curiosità e l’interesse per i mondi nascosti tra le pagine di un libro, per creare lettori esperti per tutta la vita”.

Insegnare a leggere, ma soprattutto insegnare alle nuove generazioni ad amare la lettura, rivendicando il potere evocativo della parola contro un’invadente cultura dell’immagine. È questa la sfida. E forse la strategia più efficace per vincere è il ‘contagio’: leggere, giocare e raccontare tutti insieme, in biblioteca.

L’iniziativa si articola in tre giornate che saranno così strutturate:
mercoledì 6 ottobre percorsi di lettura a cura degli scrittori e cantastorie Fabrizio Silei e Sergio Guastini;

giovedì 7 ottobre laboratori di lettura e spettacolo a cura dell’attore e illustratore Gek Tessaro;

venerdì 8 ottobre le ‘Letture notturne in biblioteca in sacco a pelo’, con Sergio Guastini.

Tre giorni per tuffarsi ‘Nel mondo del libro’ attraverso la voce di raccontastorie di professione; tre giorni per farsi contagiare dalle sonorità e dai ritmi delle parole stampate che, condivise, diventano sensazioni visive, ricordi, riflessioni, gioco; tre giorni per trasformare la biblioteca in luogo di incontro e di produzione culturale, sviluppando nei bambini il senso di appartenenza.

“Una straordinaria occasione di crescita per ragazzi e studenti di scuole elementari, medie e prime superiori –afferma il sindaco Angelo Riccardi-. Restava scoperta la fascia delle scuole materne, ma abbiamo voluto integrare con fondi del Comune il pacchetto messo a disposizione dalla Regione, creando anche l’angolo per i più piccoli”. “Leggere vuol dire restituire spazio alle parole, restituire tempo alla conversazione e all’ascolto, mentre tutto scorre veloce sui monitor di telefonini e computer, e il linguaggio si sta inesorabilmente ischeletrendo”, commenta l’assessore alla Cultura Paolo Cascavilla.

Le storie, le narrazioni, la lettura ad alta voce sono importanti per i piccoli e per i grandi, bisogna soltanto prestare molta attenzione a ‘quando’ si racconta: “Gli Indiani del Nordamerica dicono che quando si racconta una storia, le piante non si preoccupano di crescere e gli uccelli dimenticano di nutrire i piccoli” (Eduardo Galeano) (Ufficio Stampa Comune di Manfredonia)



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi