Capitanata

Nicastro firma verbali per bonifiche zone inquinate Foggia e Bat

Di:

L'assessore all'ambiente regionale L.Nicastro (ST, fi: ambienteediritti.com)

Bari – OGGI, con la firma del Verbale di Intesa con le Province di BAT e Foggia, per la bonifica di siti inquinati, si conclude il percorso di concertazione con le Province pugliesi, avviato nella primavera 2010, per l’attuazione della Programmazione Comunitaria Puglia FESR 2007/2013, a valere sui fondi dell’Asse II – Azione 2.5.4. Alla firma hanno partecipato l’Assessore regionale alla Qualità dell’Ambiente, Dott. Lorenzo Nicastro, il Dirigente del Servizio Ciclo dei Rifiuti e Bonifica, Dott. Giovanni Campobasso, per la Provincia di Bat, il Presidente Dott. Francesco Ventola, e per la Provincia di Foggia, l’Assessore all’Ambiente, Dott. Stefano Pecorella. Il Verbale di Intesa individua gli interventi prioritari che hanno dato corpo alla procedura negoziale che ha visto una intensa attività di confronto sinergico e di condivisione di strategie tra tutti gli Enti coinvolti.

Nello specifico essi riguardano i territori dei comuni di Minervino Murge, San Ferdinando di Puglia, Canosa di Puglia, Barletta, per la Provincia di BAT, mentre per la Provincia di Foggia, i comuni di Panni, Torremaggiore, Orta Nova, San Severo. Tutti gli interventi sono incentrati sui temi del miglioramento della qualità ambientale e finalizzati al contenimento delle potenziali fonti di contaminazione presenti nel territorio. Con l’Intesa odierna si utilizzano risorse messe a disposizione dalla Comunità Europea, consentendo di investire circa 17 milioni di euro, in tutte le Province pugliesi, per la realizzazione di interventi di risanamento ambientale su siti degradati, individuati attraverso una procedura negoziale che ha assicurato un percorso di assoluta trasparenza e di proficua collaborazione tra tutti i soggetti interessati, per il bene della regione Puglia.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi