Manfredonia

Sangalli Vetro, verso completamento mini parco eolico: tutti gli investimenti

Di:

Un momento dei lavori relativi all'installazione della prima pala del mini parco eolico (ST)

Manfredonia – COME annunciato nello scorso febbraio, è terminato l’iter autorizzativo per la messa in opera di un mini parco eolico all’interno dello stabilimento “Sangalli Vetro Manfredonia SpA”, nella piana di Macchia, in territorio di Monte Sant’Angelo. Il 20 settembre è stata installata ed è entrata in funzione la prima pala eolica, della potenza di 25KW, alla quale seguirà a breve una seconda, di dimensione e potenza maggiori della prima, per una produzione complessiva di energia eolica di circa 90KW.

La riqualificazione energetica dello stabilimento compie dunque un ulteriore passo in avanti. Nel corso del 2011 sono stati già installati, integrati nelle coperture del parcheggio dei dipendenti e sul terrazzo della palazzina uffici, due parchi fotovoltaici che producono energia elettrica per 20KW e 50 KW rispettivamente, e che hanno comportato un investimento di oltre 300.000 €. Accanto a tutto questo c’è naturalmente l’innovativo impianto per la produzione di energia elettrica dal calore dei fumi prodotti dal forno di fusione che, da solo, con i suoi 2 MW (pari al consumo energetico di una cittadina di medie dimensioni), consente un risparmio di oltre il 30% sul consumo energetico di tutto lo stabilimento.

Il completamento dei lavori, prima pala mini parco eolico all'interno stabilimento San Galli, Macchia-Monte Sant'Angelo (ST)

L’impianto di cui sopra, che ha comportato un investimento di 4,4 milioni, è stato realizzato con tecnologia ORC (Organic Rankine Cycle) ed ha consentito a “Sangalli Vetro Manfredonia SpA” di risultare vincitrice del prestigioso Premio GPP 2011, concorso indetto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze, che premia ogni anno le imprese che si sono distinte per l’attenzione alla salvaguardia dell’ambiente.

“La piena riqualificazione energetica dello stabilimento Sangalli potrà dirsi compiuta nel corso del 2012”. Sta per essere completata, infatti, l’installazione di un ulteriore parco fotovoltaico, integrato sui tetti dei vasconi di stoccaggio dell’acqua, che a regime produrrà circa 670.000 kWh anno. Quest’ultimo con un investimento di 1.700.000 euro ed una potenza installata pari a 500 kWp. Procede intanto la sostituzione dei tubi al neon in favore di un sistema di illuminazione a basso consumo energetico con tecnologia LED.

Redazione Stato



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi