Manfredonia
Manfredonia si rilancia come destinazione turistica anche grazie al Touring Club

“Il rinascimento Sipontino”

"Con questa opera abbiamo resuscitato l'identità della città"

Di:

Manfredonia. “Non un semplice seminario o convegno, ma un patto tra le istituzioni per rilanciare Manfredonia come destinazione”. Così Michele De Meo, Console del Touring Club Italiano, cristallizza l’esito dell’evento “Il rilancio turistico di Manfredonia passa per Siponto. Cultura e Turismo il binomio vincente” tenutosi la scorsa domenica per fare il check up allo stato di salute del settore a livello locale e per consegnare il Premio speciale “Re Manfredi” al giovane architetto Edoardo Tresoldi ed a Vincenzo Tedeschi (Generale di brigata della Guardia di Finanza).

Organizzato dal Club di Territorio Tci di Manfredonia e dalla Fondazione “Re Manfredi” – con il patrocinio del Comune di Manfredonia, dell’Agenzia del Turismo, della Soprintendenza regionale e del Gal Daunofantino – l’appuntamento è risultato anche utile per far conoscere ai visitatori l’immenso valore storico-culturale del Parco Archeologico di Siponto e degli Ipogei Capparelli, siti presso i quali si sono svolte interessanti visite guidate mediante il supporto delle Associazioni “Dauniatur” e “Scic”.

Frizzante e fruttuoso il dibattito scaturito dal workshop al quale hanno preso parte il sindaco Angelo Riccardi, i rappresentanti del Tci Michele De Meo e Vincenzo D’Onofrio, il parlamentare Michele Bordo, l’Amministratore dell’Agenzia del Turismo Saverio Mazzone, il rappresentante regionale per i Beni Culturali e Paesaggistici della Puglia Francesco Longobardi, il Presidente del Gal Daunofantino Michele D’Errico, il Presidente della Fondazione “Re Manfredi” Giovanni Tricarico ed i tre premiati Tresoldi, Tedeschi ed il team della Prof.ssa Eugenia Isetti che da decenni è al lavoro sul sito delle “Grotte Scaloria-Occhipinto”.

Il là al confronto è stato dato dall’incredibile successo mondiale derivante dall’’installazione artistica permanente in rete metallica dell’Arch. Tresoldi (capace di attirare 15mila visitatori al mese), posizionata sul luogo dell’antica basilica di Siponto per “disegnare nell’aria” i volumi dell’edificio sacro, parte della memoria storica del luogo, in un connubio tra archeologia e arte contemporanea, in una nuova relazione con il territorio e in dialogo con il paesaggio.

Ed il tema centrale non poteva che essere la fruizione del patrimonio culturale. Perciò dal Tci, all’unisono con tutti i relatori intervenuti, è partito l’appello a “Far emergere la conoscenza e la consapevolezza in cittadini ed imprenditori dell’offerta locale , a far ‘vivere’ i luoghi ed alla scaltrezza nell’ intercettare la nuova domanda del segmento culturale”.

Con questa opera abbiamo resuscitato l’identità della città – ha spiegato Tresoldi -, abbiamo dato impulso ad un nuovo modo di fare e di pensare le cose nel mondo, soprattutto nella direzione della vitalità da innestare nel patrimonio culturale“. “Di cultura si può e si deve ‘mangiare’ – ha fatto eco il parlamentare Michele Bordo -. Sono forti e crescenti le risorse a disposizione di chi vuol investire nell’industria culturale e creativa. Ci sono tutte le condizioni e le competenze per rilanciare davvero questo territorio e l’opera di Tresoldi ne è l’emblema”. Riccardi e Mazzone hanno evidenziato come “la città dopo questa grande stagione di investimenti è molto più versatile rispetto alle vecchie logiche imprenditoriali. Ora il tema si sposta sulla gestione e sui servizi per far fruttare gli investimenti della Pubblica amministrazione e mettere a sistema servizi adeguati per dare un’anima ai siti che a breve saranno messi in rete tra loro”. Ed in questa direzione si sta muovendo (così come negli ultimi dodici anni) il Gal Daunofantino che come ribadito dal Presidente D’Errico “sarà sempre al fianco delle energie migliori del territorio per sostenere e guidare il territorio verso uno sviluppo sano, duraturo e compatibile con la sua identità e risorse, qual’è il turismo”.

Per Tresoldi ed il team della Prof.ssa Isetti il riconoscimento del Club di territorio di Manfredonia del Touring Club che, dal canto suo, proseguirà assiduamente nell’impegno di valorizzare e promuovere la città ed il territorio non solo con visite guidate tematiche, ma anche attraverso iniziative di informazione e sensibilizzazione su tutto il territorio nazionale mediante gli autorevoli canali, Consoli e soci della prima e più antica associazione turistica d’Italia.



Vota questo articolo:
27

Commenti


  • Sipontina

    La gallina ha fatto l’uovo e il gallo canta. Sebbene il Comune di manfredonia non abbia messo una lira l’importante è far vedere che è opera sua.


  • Pasquino

    Redazione ma veramente la struttura di Tresoldi attira 15mila turisti al mese? Non vorrei fosse un refuso. Dove stanno 500 turisti al giorno?


  • jackilbello

    Ma sono i Brutos!!?? Ve li ricordate?
    Il console è Gianni Zullo, quello che prendeva gli schiaffi. E il “bello” chi sarà mai?


  • faiol

    c’è anche il prossimo sindaco cosi dicono per il corso


  • michele

    non è per voi fare gli amministratori della cosa pubblica.
    fate solo danni.


  • so Io

    Rinascimento o decadentismo…. punti di vista….
    differenziando i pro e i contro….. non mi trovo coi conti…. per me si vive alla giornata.
    In altri tempi, in 10 anni di amministrazione altri soggetti avrebbero rivoltato la città come un calzino.


  • Eugenia

    Mettiamoci d’accordo il comune mette i soldi e non va bene ………… non li mette e non va bene ……. ma che c…….o volete …..andate a farvi una bella pompa a quel posto….. ci avete veramente rotto ….


  • Giggino

    Iiiiiiiiiiiiiiiii da quanda stopd !!!!!!


  • Gino5st

    Da sinistra a destra e da destra a sinistra tutto insieme appassionatamente
    Volemosi beneeeee


  • La figlia del fotografo

    Grande Angelo #perdire


  • Ncd alla camera e al comune qualcosa di Red...

    Quanta bella giovinezza…


  • Maria Guerra

    Il titolo è azzecatissimo: Rinascimento Sipontino. Chi non ha capito o finge oppure è ingordo. Comunque vi meritate il commento di Eugenia. Non ha importanza se il merito è di Riccardi, D’Errico, Mazzone, De Meo, Bordo, Tresoldi, Tricarico o tutti gli ammiistratori assieme perchè è importante che la macchina del turismo è partita bene. Bisogna ringraziare quelle persone nella foto perchè hanno saputo dare fiducia alle attività nate negli ultimi due anni. A parte le numerose persone che ci vengono a visitare, della grande opera di Tresoldi si parla in quasi tutto il mondo.


  • Tommaso

    TUTTI ATTENDIAMO IL RINASCIMENTO, MA AL MOMENTO E’ SOLO E DECISAMENTE MEDIOEVO

  • Togli Saverio. Mazzone ma gli altri chi sono?


  • Pescatore xxl

    Mo mo apre il mercato ittico è so grattamenti di testa.


  • Gigi

    Gino , dopo le figure di merca, dei cinque stalle, bevuti un Crodino.


  • Lucia

    ‘A CITTA’ ‘E PULECENELLA
    T’accumpagno vico vico,
    sulo a te ca si’ n’amico
    e te porto p’ ‘e Quartiere,
    addó’ ‘o sole nun se vére,
    ma se vére tutt”o riesto
    e s’arápono ‘e ffeneste…
    e capisce comm’è bella,
    ‘a cittá ‘e Pullecenella!
      Ti accompagno vicolo per vicolo
    solo a te che sei un amico
    e ti porto per i quartieri
    dove il sole non si vede,
    ma si vede tutto il resto
    e si aprono le finestre…
    e capisci com’è bella
    la città di Pulcinella!
     
    Comm’è bella, comm’è bella,
    ‘a cittá ‘e Pullecenella.
    Comm’è bella, comm’è bella,
    ‘a cittá ‘e Pullecenella.
      Com’è bella, com’è bella,
    la città di Pulcinella.
    Com’è bella, com’è bella,
    la città di Pulcinella.
     
    Mme dispiace sulamente
    ca ll’orgoglio ‘e chesta gente,
    se murtifica, ogne ghiuorno,
    pe’ na máneca ‘e fetiente
    che nun tènono cuscienza,
    che nun tènono rispetto…
    comme fanno a pigliá suonno,
    quann’è ‘a sera, dint’ ‘o lietto?
      Mi dispiace solamente
    che l’orgoglio di questa gente
    si mortifica ogni giorno,
    a causa di un manipolo di delinquenti
    che non hanno coscienza,
    che non hanno rispetto…
    come fanno a prendere sonno,
    quando è sera, nel letto?
     
    Dint’ ‘o lietto, dint’ ‘o lietto,
    quann’è ‘a sera, dint’ ‘o lietto.
    Dint’ ‘o lietto, dint’ ‘o lietto,
    quann’è ‘a sera, dint’ ‘o lietto.
      Dentro al letto, dentro al letto,
    quando è sera, dentro al letto.
    Dentro al letto, dentro al letto,
    quando è sera, dentro al letto.
     
    Mo te porto a Margellina,
    sempe ca nun tiene fretta,
    verso ‘e ccinche d’ ‘a matina,
    quann”o traffico ‘o ppermette.
    Ccá è permesso tutte cosa,
    no’ pecché tiene ‘o diritto,
    ma pecché s’è sempe fatto
    o è sultanto pe’ dispietto.
      Ora ti porto a Mergellina
    sempre che tu non abbia fretta,
    verso le cinque del mattino
    quando il traffico lo permette.
    Qui è permesso tutto
    non perchè se ne hai il diritto
    ma perchè si è sempre fatto
    o è soltanto per dispetto.
     
    Pe’ dispietto, pe’ dispietto,
    o è sultanto pe’ dispietto.
    Pe’ dispietto, pe’ dispietto,
    o è sultanto pe’ dispietto.
      Per dispetto, per dispetto
    o è soltanto per dispetto.
    Per dispetto, per dispetto
    o è soltanto per dispetto.
     
    Mme dispiace sulamente
    ca ll’orgoglio ‘e chesta gente,
    se murtifica ogne ghiuorno
    e nuje ce mettimmo scuorno.
    Ma nisciuno pò fá niente,
    ce ‘a zucammo ‘a caramella…
    comm’è doce e comme e bella,
    ‘a cittá ‘e Pullecenella.
      Mi dispiace solamente
    che l’orgoglio di questa gente
    si mortifica ogni giorno,
    e noi abbiamo vergogna.
    Ma nessuno può far niente
    ci succhiamo la caramella…
    come è dolce e come è bella
    la città di Pulcinella.
     
    Comm’è doce, comm’è bella,
    ‘a cittá ‘e Pullecenella.
    Comm’è doce, comm’è bella,
    ‘a cittá ‘e Pulecenella…
      Com’è dolce e com’è bella
    la città di Pulcinella…
    Com’è dolce e com’è bella
    la città di Pulcinella…
     
    Ah!…Ah!…Ah!… (coro)
    Ah!…Ah!…Ah!… (coro) ………………………………
      Ah!…Ah!…Ah!… (coro)
    Ah!…Ah!…Ah!… (coro)


  • zonzo

    e quando si associa la parola Rinascimento con i loro volti……significa essere alla frutta….


  • jmbo

    Da sinistra a destra: 0+0+1+0+0+0


  • jmbo

    Da destra a sinistra: Devo –; sono il genero; chiacchiero -; io sono un professionista; che bello stipendio che c’ho e me lo danno —; ho bisogno di visibilità.


  • in mano a chi?


  • Banana in c... o

    Ci vuole coraggio a definirei “RINASCIMENTO” sembra più una calata dei Mongoli, senza offesa per i mongoli. Qualcuno direbbe che in questa foto c’è il decadimento totale, io vedo solo …… Bo!!! Lascio alla libera interpretazione dei lettori definire cosa vedono. Qualcuno ha scritto che in questa foto, a parere dei pettegolezzi di c. so Manfredi, vi sia il “candidato sindaco del pd” è vero che tutto è possibile ma mago Merlino è troppo impegnato a riparare le ca… te di Matteo per dedicarsi anche alle strette… te di Manfredonia. Arritiratevi che fate una migliore figura.


  • Nessuno

    Vogliono rilanciare cosa??????? Il turismo!!!!! Che vordi, il turismo e ormai morto e sepolto e, l’ultima str… te e colpo definitivo lo darà la realizzazione dell’energas a Manfredonia, nonostante la finta opposizione( farsa scenografica in tre atti messa in atto dal Sindaco e la sua tavola rotonda). Caro De Meo hai fallito quando eri alla presidenza dell’agenzia del turismo ora sei ambasciatore…… Ma mi faccia il piacere. Agli altri componenti di questo decadente quadretto vorrei dire che la smettesse perché di danni alla nostra cittadina ne hanno fatti molti e sarebbe ora che si guardasse allo specchio.Cittadini liberiamo Manfredonia da questa morsa di I…. li.


  • gerry

    La Storia del Rinascimento in mano a gente che non ne conosce neanche il significato vanno solo alla ricerca di fondi pubblici per imbiancarsi la faccia , non sono degni di sostare in quel luogo sacro. Che figuraccia ma fra poco lascerete tutti quegli incarichi vetrina.


  • Matricola 134

    Ho notato che da quando si è insediato Saverio Mazzone in tanti si sono “ammorbiditi”. Michele D’Errico è gentile e cordiale con tutti. Improvvisamente Michele De Meo è uguale a tutti noi e non pretende di essere l’unico a capire tutto di tutto. Riccardi lascia parlare prima gli altri ed educatamente aspetta il suo turno (per spiegarmi meglio, non ha più il portamento del re)


  • Pescatore xxl

    Il mercato ittico se veramente come si dice non si aprirà ti conviene di metterti caro Angelo.


  • Nino

    Timidamente dico che sta andando bene. Ho visto sorgere tanti B&B ed altre micro attività legale al turismo ed è segno evidente che la gente viene a dormire a Manfredonia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati