Manfredonia
Fonte facebook

Manfredonia, escrementi cane. ASE “Ecco i contenitori per gli ‘amici a 4 zampe'”

Di:

Manfredonia. ”Nonostante i costanti interventi di ‪#‎ASE‬ per garantire igiene e decoro degli spazi pubblici, quello delle deiezioni canine resta un vero e proprio problema per #Manfredonia, figlio di uno scarsissimo senso civico che nuoce all’immagine della città ed alla salute delle persone. Ma, d’ora in poi, per i proprietari degli “amici a quattro zampe” non ci sarà neanche più l’alibi della mancanza dei contenitori per il conferimento delle deiezioni. Infatti, nei prossimi giorni “A.S.E.SpA”, di concerto con l’Amministrazione comunale, provvederà all’installazione delle nuove apposite attrezzature, ad iniziare dal centro storico e dalle zone in cui è in vigore la raccolta differenziata porta a porta.

Come previsto dalla Legge (Art. 2052 cod. civile) ”Il padrone ha l’obbligo di raccogliere gli escrementi lasciati dal cane per strada portando con sé gli strumenti necessari alla raccolta e allo smaltimento (sacchettino di plastica)“. Ciò sta a significare che la raccolta delle feci non è solamente questione di dovere civico ma è un OBBLIGO GIURIDICO che coinvolge qualsiasi persona sia al momento l’accompagnatore del cane.

Quindi non solo il proprietario, ma anche, Art.1 comma 2, “chiunque, a qualsiasi titolo, accetti di detenere un cane non di sua proprietà ne assume la responsabilità per il relativo periodo”. Chi non rispetta tale obbligo sarà punito con una multa, il cui importo può variare da comune a comune, da regione a regione.

Ma la raccolta delle feci non è “solo” un dovere e un sintomo di civiltà e rispetto verso se stessi e il prossimo, è importante anche per salvaguardare la salute dell’uomo e degli altri cani! Raccogliere gli escrementi dei nostri amici a 4 zampe evita quindi la diffusione di alcune malattie (alcuni esempi):
Acylostoma (parassita che se trasmesso all’uomo può provocare dissenteria); Giardia (protozoo); Toxacara (verme che può trasmettere all’uomo la sindrome larva migrans viscerale, rara ma grave).

Non ci sono scuse per i proprietari, poichè in commercio esistono moltissimi articoli che permettono di svolgere il proprio dovere: palettine igieniche in plastica, palettine di cartone usa e getta, sacchetti igienici neri o colorati e porta sacchettini igieinici dall’aspetto molto fashion, in caso di dissenteria c’è Fred Freezy Spray che solidifica gli escrementi.

Pertanto,si invitano i proprietari di c ni ad una profonda e reale presa di coscienza dei propri comportamenti ‪#‎differenziamoci”

nota stampa



Vota questo articolo:
13

Commenti


  • LA REPUBBLICA DELLE BANANE

    ALTRO SPERPERO DI DANARO PUBBLICO INUTILE! BISOGNA PRIMA EDUCARLE LE BESTIE CON IL CANE AL SEGUITO CHE NON OTTEMPERANO ALLE PIU’ ELEMENTARI NORMI E POI PROVVEDERE QUESTE INIZIATIVE. CHE FINE HA FATTO IL MOTORINO ANTICACCHE?


  • matteo

    Numerosi interventi per la pulizia dalle deiezioni canine, ma dove.
    Ne avessi visto uno di intervento nella Zona Algesiro-Gozzini?
    quando li fanno di notte? In quella zona non si può più camminare ne sui marciapiedi ne in strada. Dobbiamo forse giustificare un’altra spesa?


  • Manfredonia è infestata di deiezioni canine

    nostro malgrado ce la portiamo anche a casa rischiando di beccare la salmonella, vermi nello stomaco e altre bruttissime malattie!


  • il buco nero

    Causa inutilizzo cedo al modico prezzo di 5 euro kit bidoni differenziata (mai usati) in caso acquisto unica soluzione; acquisti singoli a 6.50 cadauno. Trattative riservate ore serali zona Monticchio, lontano da telecamere e occhi indiscreti, offro ed esigo max serietà e anonimato reciproco. No assegni post datati no baratto sessuale no promesse pagamento futuro, accettasi solo contanti. Scrivere a buconeroprofondo_org.it

  • Questo è l’ennesimo presa x i fondelli e sperpero di denaro , xche nessuno lo userà o forse pochi che hanno il cervello e il buon senso. Comunque la motoretta che hanno acquistato x raccogliere la cacca dei cani che fine ha fatto? Nel cortile della materna madre teresa di calcutta si deve fare lo slalom e uno schifo ci sono bambini che vanno all’asilo e non credo che dobbiamo insegnare ai nostri figli a volare.


  • Antonello Scarlatella

    Invece è una ottima iniziativa. Resta il fatto che sono certo non verranno utilizzati.
    Se non iniziano a fare pesantissime sanzioni agli indisciplinati e menefrechisti questa storia non finirà mai. Ciò che poi mi fa male è che la gente se la prende con gli animali e non con i porci dei proprietari.
    Stessa cosa per la processione dei cittadini che sono già obbligati alla differenziata che continuano indisturbatamente a conferire i rifiuti in altre aree creando intasamenti nei raccoglitori.
    Questo sotto gli occhi di tutti. Istituzioni e popolo.
    L amministrazione comunale il comando dei vigili urbani non può trovare qui inutili giustificazioni.
    Come si sanziona per i divieti di sosta si DEVE sanzionare per questi atti di inciviltà.
    Qui non ci stanno da fare delibere e non servono alchimie finanziarie ma solo la volontà di far rispettare le ordinanze e le leggi.
    Cazzo.


  • Lory

    Guardate via Palatella.. La mattina devo fare lo slalom per accompagnare i bambini a scuola!merda ovunque….e poi li vedi tutti fighetti/e col cane….questi bidoni non li useranno mai


  • luca

    Sarà difficile che il faccia tutto da solo, visto che non potrà contare su l’aiuto del padrone.


  • "La differenziata sipontina"

    La mattina e la sera busta nel cofano o sul tappetino lato destra guidatore e a volte anche sfacciatamente depositarla nei bidoni dove non c’è la differenziata. Migliaia di persone la differenziata la praticano cosi, ma nessuno fa un interpellanza al Comune? Ma come fanno a parlare di successo?


  • Indignato

    Non vedo per quale motivo, se Manfredonia è piena di porci, non si possono mettere i raccoglitori per le deiezioni dei cani a favore di quelle persone EDUCATE che raccolgono la cacca dei loro amici animali!!
    Bella iniziativa, bravi!!!


  • stufo

    L’unico sistema efficiente e risolutivo per i suini/suine che non raccolgono le feci dei loro cani (un buon 98%) è costringerli a raccoglierle con la loro lingua gli escrementi degli innocenti cani,. Ci vogliono pugno di ferro, umiliazioni pubbliche a questa gentaglia.


  • so Io

    Ma se determinati detentori li portano volutamente in strada per farli cacare dove vogliono e senza impegno per la relativa raccolta…
    Conosco un tizio che ha il cane, poichè abita in un complesso all’ultimo piano gli è di disturbo scendere 3 o 4 volte al giorno.
    Il padrone ha trovato l’escamotage di salire sul terrazzo, dove ha allestito una piccola area per i bisogni….. dopo di che raccoglie il tutto e lo butta nel water di casa sua…..
    Potrebbe essere questa una iniziativa percorribile per tutti i possessori di cani che abitano in condominio ed hanno a disposizione questo spazio comune…. solo così si rendono conto che facendo “cacare” in casa propria il cane…. dopo devono pulire.
    Sarà una utopia ma qualcuno ci potrebbe pensare sopra circa la fattibilità, a meno ché non è un untore di cacche canine…. allora non si può fare niente ci dobbiamo tenere il rischio di portare in casa dove stanno i bambini che gattonano e quindi correre il rischio di quanto deto in un precedente intervento circa le malattie, anche mortali, che potrebbero generare siffatte MERDE di cane e di persone incivili.


  • zak

    Spero che i recipienti vadano bene anche per le deiezioni umane che, spesso, si afffiancano a quelle canine per le vie della città…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati