ManfredoniaStato news
A cura dei militari della sezione Mezzi nautici della Capitaneria di Porto

Manfredonia, pesca polpi: sequestrati tubi e reti a strascisco

Di:

Manfredonia. Nella giornata di oggi i militari della sezione Mezzi nautici della Capitaneria di Porto – Guardia Costiera di Manfredonia, hanno svolto l’ennesima efficace azione di repressione in mare in materia di pesca, effettuato un sequestro di una rete a strascico e attrezzi da pesca non consentiti.

In particolare sono stati sequestrati 1 rete a strascico di ridotte dimensioni (c.d. strascichino), circa 10 tubi per la pesca dei polpi e nasse non regolamentari; i predetti attrezzi erano opportunamente occultati in mare con gavitelli di fortuna, non segnalati, pronti all’uso per effettuare la pesca illegale, pericolosi per la sicurezza della navigazione. L’attività di repressione posta in essere dagli uomini della Guardia Costiera sipontina contro gli illeciti in materia di pesca proseguirà incessante anche nei prossimi giorni, allo scopo di garantire il rispetto delle leggi e le normative comunitarie in materia di pesca.

(st )

(st )

REDAZIONE STATO QUOTIDIANO.IT



Vota questo articolo:
8

Commenti


  • Io

    Troppo facile andare con le divise e fare gli eroi….ora trovate un posto di lavoro a quel povero uomo che si svegliava la notte per guadagnare qualche decina di euro…invogliate sempre più la gente ad andare a rubare…siate prima di tutto uomini e poi servi dello Stato…


  • Poseidon

    Eeee che facciamo allora ci mettiamo tutti senza licenza e senza pagare nulla? Anche a noi non ci piace pagare le tasse che ragionamenti sono questi!


  • viki

    Una rete di circa dieci metri e circa 10 tubi. Ma se vai lungo il porto industriale e fuori la zona antistante la spiaggia castello è pieno di reti e tubi illegali. Centinaia di tubi per la pesca al polpo. C è gente che ha il proprio lavoro ( meccanico, idraulico, carrozziere) che la mattina alle 4 ,30 prima di andare a lavorare si dedica al lavoro in mare per 《arrotondare》 tutto a discapito dei pescatori che pagano le tasse ecc. Queste cose le sanno tutti soprattutto gli uomini della finanza, capitaneria ecc…. solo che alle 4,30 dormono!


  • Squalo

    Hai ragione noi abbiamo un numero civico e paghiamo le tasse lo stato su di noi vede solo una mucca da mungere e quando non abbiamo più latte ci dà un bel calcio in culo ?????allora evadiamo………w quelli che vanno in culo allo stato


  • ezio

    LE POMPE FUNEBRI QUANDO NON LAVORANO DOVREMMO PREOCCUPARCENE?


  • ezio

    CHI NON RISPETTA LE REGOLE DELLA DEMOCRAZIA NON E’ DEGNO DI ALCUNA CONSIDERAZIONE.


  • zak


  • Matteo

    Continuate così, massacrate questi razziatori senza scupoli!
    Dovreste fare controlli a tappeto su tutto però perchè poi una random non va nemmeno bene. Non è possibile che i limiti di pesca e taglia non vengano rispettati, una razzia di pescato per la serie ke me ne frek a me tanto se non li prendo io se li prendono gli altri…..alla fine pescheranno quell’essere che si trova nei loro pantaloni. Infine esorto la Guardia costiera a censire ed autorizzare chi fa apnea o pesca subacquea, una domanda in carta semplice dove si autorizza l’immersione con zone vietate e zone permesse con regole di pesca, potrebbe essere finalmente una regolamentazione di quattro imbecilli che se li vedeste prendono di tutto, come ladri…ozzzzz che gente schifosa, sorridi sei a Manfredonia!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati