CinemaManfredoniaSpettacoli
Nel cast: Alessandro Gassman, Angela Finocchiaro, Claudio Bisio

“Non c’è più Religione” nelle sale il 15 dicembre (video)

Location nei territori dei comuni di Manfredonia (in particolare a Siponto), Monte Sant’Angelo, e alle Isole Tremiti

Di:

Manfredonia. Il film commedia Non c’è più Religione di Luca Miniero uscirà nelle sale italiane il prossimo 15 dicembre, distribuito da 01 Distribution. Nel cast: Alessandro Gassman, Angela Finocchiaro, Claudio Bisio, Nabiha Akkari, Giovanni Esposito, Roberto Herlitzka, Massimo De Lorenzo, Giovanni Cacioppo.

Come è noto si sono concluse all’inizio di luglio, dopo otto settimane continuative, le riprese sul Gargano con protagonista Claudio Bisio, con location nei territori dei comuni di Monte Sant’Angelo, Manfredonia (in particolare a Siponto) e alle Isole Tremiti (Isola di San Nicola).

«Porto Buio. Le controversie tra le tre diverse comunità religiose dell’Isola: cattolici, musulmani e buddisti residenti nella piccola isola. La popolazione multietnica, senza figli, si arrangia come può. Tre amici in lotta fra loro, al posto dei re Magi. Nel presepe vivente il bambinello ha la barba e i brufoli degli adolescenti e nella culla non ci sta proprio. Bisogna trovarne un altro a tutti i costi…»

from facebook - Gassmann e Bisio alle Isole Tremiti

from facebook – Gassmann e Bisio alle Isole Tremiti

Il lungometraggio è stato scritto dallo stesso regista con Sandro Petraglia e Astutillo Smeriglia. Direttore della fotografia: Daniele Ciprì. Montaggio: Francesca Calvelli. Scenografia: Francesco Frigeri. Costumi: Francesca Sartori. Musica: Pasquale Catalano. Produttore delegato: Arianna De Chiara. Film prodotto da Cattleya con Rai Cinema.

Numerosi i fornitori locali di servizi coinvolti, tra elettricisti e macchinisti, oltre a professionisti pugliesi nei reparti di produzione, fotografia, scenografia, costumi. È stato calcolato in oltre un milione di euro l’investimento che ha speso la produzione per la lavorazione del film sul territorio della Puglia.

Apulia Film Commission, che ha sostenuto il film, ha realizzato a suo tempo un video (5’30”) relativo alle riprese del film.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati