Manfredonia
Questo ‘cantiere aperto’ rappresenta inoltre un potenziale pericolo per i ragazzini

Manfredonia: nessuna novità per il Parco giochi

Zingariello "Tra massimo dieci giorni potrò dare risposte più sicure e fare il punto su ciò che riguarda questa zona della città"


Di:

Manfredonia, 22 settembre 2017. Niente di nuovo per quanto riguarda la situazione del parco giochi di Manfredonia, area destinata al divertimento dei bambini e che oggi è ricoperta di erbacce e in stato di abbandono; a nulla sono valse le proteste da oltre un anno inviate da genitori e associazioni ai giornali, a nulla le sollecitazioni protocollate dal Meetup Manfredonia in Movimento all’assessore di riferimento Zingariello, a nulla sono valse le interrogazioni comunali del marito della nuova assessora all’Ambiente.

Questo ‘cantiere aperto’ inoltre rappresenta un potenziale pericolo per i ragazzini che, scavalcando le transenne, utilizzano le attrezzature e lo spazio del parco giochi nonostante sia inagibile…
A che punto sono i lavori? Quando si potrà tornare ad usufruire dello spazio dedicato ai più piccoli? Queste le domande poste all’assessore ai lavori pubblici di Manfredonia, Salvatore Zingariello: “Per ora non posso dire nulla di certo relativamente alla situazione in cui versa il parco giochi, i lavori sono fermi ormai da un po’ e quello che c’è da fare è verificare se ci sono le condizioni per attuare alcuni interventi e quindi riattivare lo spazio; tra massimo dieci giorni potrò dare risposte più sicure e fare il punto su ciò che riguarda questa zona della città”.

A cura di Libera Maria Ciociola, Manfredonia 22.09.2017

FOTOGALLERY

Redazione StatoQuotidiano.it

Manfredonia: nessuna novità per il Parco giochi ultima modifica: 2017-09-22T15:34:22+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
30

Commenti


  • cittadino

    Andate a vedere in quale degrado risulta il parco alle spalle della S. Famiglia. Gli spazzini sono diventati una specie rara o sono tanti BELFAGOR….unitamente ai controllori…..


  • Maria Pia

    La zona della Croce è inguardabile compreso la zona del mercatino che necessita di una massiccia sanificazione e pulizia capillare. Tra poco i sorci ci entrano in casa.


  • Franco

    Salvatore Zingariello “tra massimo dieci giorni potrò dare risposte più sicure e fare il punto su ciò che riguarda questa zona della città”. Così parlò il vicesindaco anche in Aprile in seguito ad un precisa interrogazione. Caro Vice, per favore, un pò di serietà non guasta e non prenda i cittadini di Manfredonia per i fondelli.


  • MANFREDONIA E' SPORCA!!

    ORA BASTA! OLTRE AI VIGILI SEMBRATO VOLATIZZATI ANCHE GLI SPAZZINI!!
    MA CHE CACCHIO DI CITTADINA E MAI QUESTA? TUTTO SPORCO E TRASANDATO!! E NESSUNO PRENDE DEI DRASTICI PROVVEDIMENTI!!


  • ezio

    TROPPI SPAZI PER I PIÙ’ PICCOLI, NESSUNO SPAZIO PER QUELLI PIÙ’ GRANDI.
    E’ DIFFICILE A MANFREDONIA FAR PARTIRE UNA INIZIATIVA COME ” PARCO DEL PAPA” A SAN GIOVANNI ROTONDO. CUSTODITA, CON DIVIETO DI ACCESSO AI CANI ALLE BICI AL PALLONE.
    PROVARE PER CREDERE


  • Biagio T.

    Soldi buttati al vento. Perchè subito dopo averla riparata i vandaletti la distruggerebbero di nuovo. Motivo? Non c’è mai stata alcuna sorveglianza, infatti in quella zona non c’è mai di giorno e di serva un vigile urbano, tanto che nel fossato costato milioni, giocano a calcio, portano i cani a fare i cacchi loro. Se Manfredonia è cosi incivile è anche perchè non ha buoni educatori nelle istituzioni e quindi aumentano le spese per atti dovuti a vandalismi e rotture varie. Tutto qui.


  • cittadino

    Prima in Villa vi era un guardiano, adesso fa il guardiano agli uffici dell’Acqua di Cristo…. Ma in fondo il guardiano stava di giorno…. quello che succede adesso è la sera, anche tardi, quindi oltre alla vigilanza di giorno, la stessa area riservata a parco giochi dovrebbe essere recintata e chiusa dopo una certa ora, come avviene in altre realtà. È un servizio che si offre e quindi va regolamentato, chi sgarra MULTE, altrimenti le forze dell’ordine non fanno ordine….


  • Luciano


  • Gabbiano

    Comunque il fossato oltre che da bambini e cani dove i padroni la maggior parte raccoglie è usato di gran lunga come urinatoio e cacatoio da persone adulte uomini visti personalmente per cui vedo meno grave la pipì di un cane che non i bisogni umani puzzolenti non si può neanche passeggiare per la puzza e la sfortuna è anche la mancanza di pioggia per cui prima di sparare sulla croce rossa come si suol dire riflettete e non parlate tanto per


  • ilproletario

    Lungo una qualsiasi strada del paese, laddove non vi siano palazzi o fabbricati che la affiancano, è tutto un immondezzaio, qualsiasi slargo, prato o aiuola è ricettacolo di immondizia, con carta, lattine, bottiglie di vetro e di plastica, e le famose buste di plastica che, molto spesso, vengono lacerate dai randagi. E’ inutile segnalare il rione Croce, a monte di Via Scaloria, Via dei Mandorli, Viale Michelangelo, ecc.
    E’ dappertutto così! Non è vero che non ci sono spazzini: sono molto pochi!!! E lo stesso Corso Manfredi vi pare pulito?? Guardatelo la domenica dopo mezzogiorno, siamo in pochi quelli che facciamo metri per buttare le carte negli appositi bidoni! I vasi dei fiori sono pieni di cartacce, gli stessi bidoncini per la cacca di cane, sono stracolmi di pacchetti vuoti di sigarette e di bottigliette di plastica! Un vecchio Sindaco di Manfredonia, una quarantina di anni fa, disse: “”Non è possibile migliorare Manfredonia: è più semplice una bomba atomica e rifarla!!!””


  • Franco

    ma secondo voi devono pensare a noi cittadini? Quelli pensano a spartirsi le poltrone , tutti insieme. ASI , prossimo sindaco. Guardateli come sono preoccupati assai…


  • ciro

    siete degli inetti incapaci di prendervi le vostre responsabilita pero lo stipendio lo prendete…………..non volete il parco giochi facciamo un parco e basta……………………


  • Indignato

    Manfredonia e sporchissima eppure nessuno fa un esposto alla prefettura della repubblica! In primis i nostri politici, non valete una cicca.


  • Maria Strinati

    Caro assessore Zingariello,

    invece di continuare a prendere (perdere) tempo
    (mesi e mesi fa dal l consiglio comunale ci aveva promesso una risposta in tempi rapidi)
    e continuare a prenderci per il c…,
    non potrebbe essere onesto e dirci realmente come stanno le cose?

    Non ci sono i soldi per mettere a posto il parco giochi?

    Il comune ha altre priorità?

    La verità è la politica che paga di più


  • Cittadina omertosa e prona al potere

    Ci fanno pagare tasse altissimi e ci fanno vivere nella sporcizia e nella inefficienza, eppure tutti a correre magari a fare a botte per pagare le tasse, a fare a botte per votare prima degli altri ai politici e nessuno si lamenta contro la macchina pubblica, nessuna ferma protesta contro il palazzo, tra di noi strali indescrivibili, bestemmio e poi tutti zitti e proni.


  • Duosiciliano Patriottico

    Gli operatori ecologici dell’ASE sono pochi e possono solo fare la differenziata porta a porta, non fanno in tempo a pulire le strade (me l’ha detto uno di loro), dunque ringraziamo nuovamente il Comune e la ditta per la “splendido” metodo di raccolta dei rifiuti da loro scelto per la nostra città.
    Per quanto riguarda il parco-giochi, siccome il Comune non vuole pagare un cavolo di guardiano notturno, non aspettatevi che venga riaperto, perché appunto non avverrà né ora né mai


  • Andrea

    Manfredonia più che una cittadina posta nel territorio della provincia di Foggia, quindi nello stato Italiano, fornisce l’impressione di una cittadina che trovansi in terra messicana di confine.


  • C'era una volta Manfredonia

    Quando Manfredonia erà una stupenda cittadina e anche civilissima, la villa era ipercurata e grondava di verde e fiori, non c’era una scritta vandalica su di un muro, non c’era una cosa fuori posta..non c’era una carta per terra. Manfredonia era un esempio per tutta la provincia, per la regione e l’Italia. Chiunque approdava a transitava a Manfredonia e poi tornava nella sua città, raccontava meraviglie su Manfredonia. 0ltre 40 mila abitanti e centinaia di esercenti tenuti severemente sotto controllo da 3 o quattro vigili e sino a tarda sera..incutevano rispetto e timore sia per gli adulti che per i ragazzini. Non si poteva giocare a pallone tra la gente persino con quei palloncini che pesavano pochissimo, ora invece orde di ragazzini giocano ovunque con palloni pesanti che possono far mare e giocano senza che nessuno li reguardiscasca come meriterebbero. I cani? I cani li portavano qualche (S) ignore, qualche cieco e i cacciatori..una cittadina esemplare, una cittadinanza esemplare. Ora quasi mi vergogno di appartenere a questa cittadina…


  • Una cittadina

    Smettiamo di pagare la tassa per l’immondizia,scendiamo in piazza a protestare.


  • Alfredo De Luca

    Cari concittadini, ogni tanto come commento delle foto di immondizia lasciata in giro dagli imbecilli di Manfredonia, si sente una oscena proposta di tornare al vecchio sistema dei cassonetti puzzolenti e sporchi. Probabilmente c’è tanta ignoranza e lo dico senza intenzione di offendere, perchè probabilmente non si conosce la materia. Sapete quanto costerebbe la raccolta normale oggi? Almeno il 50% in più di TARI. La discarica meno costosa vuole quasi 200 €/ton per accogliere la nostra immondizia, a fronte degli 85 € del 2015. A ciò andrebbero aggiunti 25 €/ton di ecotassa che si annulla se superiamo il 65% di raccolta differenziata. Le discariche sono strapiene e non se ne possono più realizzare di nuove. Non si può incenerire l’indifferenziato ma solo l’organico. E spero che sia solo ignoranza e non egoismo, perchè oltre ai problemi economici dobbiamo tener conto di quanta plastica, vetro, metallo, carta e cartone recuperiamo ed evitiamo di far finire in quel mare che bagna la nostra città. Infine per produrre ex novo questi materiali si consuma molta più energia del recupero e si sciupano materie prime come il petrolio. Invito tutti ad informarsi e riflettere prima di scrivere.


  • Cittadino attento

    E chi dice di tornare indietro? Ma lei fa finta di non capire? Se ha del tempo libero vada a vedere che cosa c’è in piazza Salvo D’acquisto rione Stazione e si faccia in bel giretto a piedi per le strade. Il problema è la sporcizia pressochè totale che regna sovrana punto. Che cosa vuole che la vada a togliere io l’immondizia per le strade? Boh mica ho capito. Espleto la differenziata in modo perfetto e con tanti sacrifici, rinuncio anche a comprare il pesce e altra roba in determinati giorni, pago il balzello puntualmente, cerco di sensibilizzare nel mio piccolo quelli che non si comportano bene. Sta a voi dirigenti, organizzare il personale, pianificare le spese, assicurare il decoro urbano alla città, beccare gli incivili, punirli con severità. Buona serata


  • STUFO

    Commissario prefettizio!!!


  • Raf69

    SE IL PROSSIMO NON MI DIMINUISCE LA BOLLETTA DELLA MONEZZA, FARO’ COME TANTI La LASCERO’ x STRADA


  • Pasquino

    Egregio De Luca se a Manfredonia ci sono ancora tanti imbecilli, sua definizione, e’ perché chi dovrebbe provvedere al controllo e’ latitante. La differenziata e’ cosa ottima se organizzata bene ma qui non è così e. prosegue anche peggio. Non è per caso che la Corte dei Conti ha scombinato i giochi? Le promesse sono saltate? Penso che chi ha pianificato il servizio sapeva benissimo che gli operatori ecologici erano insufficienti ed allora a me il dubbio nasce spontaneo. Saluti


  • Osservatore e uditore discreto

    Mi duole il cuore vedere in che stato di sporcizia è ridotta la nostra ridente cittadina. Ho udito da sconosciuti che non ci sono soldi per pagare gli operatori ecologici, un’altro diceva che la barracca si è scoffolata, altra gente lament che non passano gli operatori da giorni, altri arrabbiatissimi dicono che bisogna mettere i bidoni per le strade di vetro, plastica e carta e i cestini portarifiuti per le strade e che il solo organico andrebbe ritirato al domicili, E’ una situazione drammatica ed è tangibile osservando sia l’interno della città sia le periferie. Manfredonia praticamente vive sommersa nella spazzatura,


  • MARCO

    LA SOLITA ORGANIZZAZIONE SIPONTINA ALLA CARLONA! ANCHE QUESTA INIZIATIVA SI STA RIVELANDO FALLIMENTARE. UN DISASTRO PER I CITTADINI!


  • cittadino

    Condivido l’analisi pertinente fatta da “Cittadino Attento”. Al sig. De Luca, gli dico solamente di lasciare l’auto, farebbe bene camminare a piedi per la città, si renderà conto che ci sono tratti di strada in cui è latente una puzza proveniente da buste abbandonate da tempo, buste contenete la caca di cani, scarti di ogni genere , per non parlare di ciò che non puzza all’olfatto ma agli occhi. Cammini che le farà anche bene e nello stesso tempo esplicherebbe meglio il suo ruolo di consigliere che gira la città…. a piedi però !
    Per quanto riguarda gli spazzini appiedati, forse saranno anche pochi ma quei pochi hanno una flemma….. che non si può dire e poi hanno bisogno di una visita oculistica ed altro….


  • The King

    La raccolta differenziata a Manfredonia è una fucina di emozioni. Immaginate una insospettabile signora lasciare la busta dell’organico di soppiatto, di giorno e con rapidità e con il rischio di essere notata che tipo di orgasmo cerebrale possa provare. Oltra al carsex che si pratica nei pressi dello stadio della scaloria, siponto, pannelli solari ora è di moda anche la bustacar..una breve sosta o con la prima marcia innescata e via o al deposito o al lancio e che emozione sapendo di rischiare con telecamere appostate e psudocoppie di vigili urbani in borghese che ti possono beccare. Poichè il popolo sipontino era assuetatto di stimoli trasgressivi, ha trovato nuovo formidabili stimoli di trasgressione sociale etica nella immondizia.


  • FATE SCHIFO!

    Amministratori, base, politici fatto schifo tutti! Anche l’opposizione politica senza attributi che dovrebbe richiedere una seduta monotematica della emergenza “spazzatura” non tolta dalle strade. Nei pressi di casa mia, in pieno centro sono7 dico 7(giorni)che non passano gli scopini! Fazzotti sporchi sangue, plastica, deiezioni, cartacce, porcherie di ogni genere giacente da giorni sulla pavimentazione stradale.


  • jmbo

    …Tutto vero. Mi soffermerei soltanto un attimo sulla minoranza al comune, o opposizione che dir si voglia… Ma non siete manco capaci di cavalcare la tigre del malcontento diffuso?… Siete proprio dei senza… cuore per non dire altro.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This