Cronaca

Bari, sequestro di personale e violenza sessuale: fermati due rumeni


Di:

Auto Commissariato di P.S. (archivio, fonte image: 0585news.com)

Bari – A seguito di un’articolata attività investigativa, avviata dopo della denuncia di una cittadina rumena di anni 20, personale della Squadra Mobile e del Commissariato Sezionale di P.S. Bari Nuova – Carrassi, il 19 ottobre scorso ha sottoposto a fermo di P.G. il cittadino rumeno Calin Vasile di anni 37, ritenuto responsabile con un altro suo connazionale di sequestro di persona, violenza carnale, percosse e minacce gravi. Successive indagini hanno permesso di raccogliere ulteriori e concreti elementi di responsabilità a carico del complice, identificato in Bozgan Nicu Marian di anni 31.

Nei confronti di quest’ultimo nel pomeriggio di ieri è stata eseguita un’ ordinanza di custodia cautelare emessa dal GIP presso il Tribunale di Bari Dr. Michele Parisi, su richiesta del Sost. Proc. Dr. Baldo Pisani. La denunciante, giunta a Bari nei primi di settembre, esercitava autonomamente il meretricio sulla S.P. Adelfia – Rutigliano, fino al 10 ottobre, quando veniva prelevata con la forza e segregata in una villa in località San Giorgio, dove subiva violenza sessuale e continue percosse, e veniva costretta poi a prostituirsi per conto dei suoi due connazionali. Nella mattinata del 15 ottobre la donna, racconta ad un cliente quanto capitatogli, e viene convinta da quest’ultimo a sporgere denuncia per sottrarsi allo sfruttamento.


Redazione Stato

Bari, sequestro di personale e violenza sessuale: fermati due rumeni ultima modifica: 2011-10-22T16:27:21+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This