Cronaca

Canne della battaglia. Unanimità sulla legge di valorizzazione del sito


Di:

Il consigliere regionale Ruggero Mennea (archivio)

Bari – APPROVATA all’unanimità (40 i presenti in aula), la proposta di legge a firma del consigliere Ruggiero Mennea sulla valorizzazione e divulgazione dei luoghi e della storia relativi alla battaglia di Canne. La legge nel riconoscere l’unicità storica e militare dell’evento svoltosi nell’agosto del 216 a.c. e risoltosi con la vittoria dell’esercito cartaginese guidato da Annibale ed opposto all’esercito romano, intende promuovere la valorizzazione del sito a fini conservativi, di promozione e divulgativi.

I contributi erogabili hanno per oggetto essenzialmente il centro-visite, gli itinerari didattico-informativi da percorrere anche in bicicletta, le visite guidate, la valorizzazione dell’area archeologica attraverso nuove indagini e nuovi restauri di strutture, reperti e beni culturali in genere, nonché ogni altra iniziativa inerente sempre le finalità della proposta di legge. Uno degli articoli riguarda la perimetrazione dell’area interessata dalla legge e la sua possibile variazione, area che in sostanza ed in accordo con il ministero per i beni e le attività culturali, deve essere di proprietà pubblica, vincolata ed inserita nel Piano paesaggistico territoriale regionale e che, in sede di prima applicazione, viene ad essere individuata sulla base della documentazione esistente. Per la parte finanziaria, alla legge è affidato uno stanziamento di 7 mila euro per l’esercizio 2011.


Redazione Stato

Canne della battaglia. Unanimità sulla legge di valorizzazione del sito ultima modifica: 2011-11-22T16:50:29+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This