Manfredonia

Ripartono i bandi del Gal Daunofantino: i soggetti finanziabili


Di:

Il neo direttore tecnico del Gal Daunofantino Nicola Maria Trombetta (archivio, precedente carica da sindaco di Carpino)

Manfredonia – AGRITURISMI, aziende agricole, e poi masserie didattiche e fattorie sociali, e ancora strutture di piccola ricettività nell’ambito dei servizi turistici rurali. Questi i soggetti finanziabili grazie alla riapertura dei bandi del Gal Daunofantino in scadenza il 30 dicembre 2011.

Le risorse sono di nuovo disponibili, spiegano al Gal daunofantino, cerchiamo di non perdere l’occasione di far crescere il territorio con progetti pertinenti e mirati, fruibili e qualificati. Ma soprattutto, è l’invito del Gal, le aziende partecipino ai bandi, perché le possibilità ci sono ed è un peccato, oltre che un paradosso, perderle, specie in un momento di crisi come questo. Opportunità da non trascurare, dunque, per imprenditori e agricoltori che vogliano investire nella riqualifica delle proprie strutture; un’opportunità che varrebbe proprio la pena non perdere, anche per andare in controtendenza su un territorio che si confronta quotidianamente con la crisi.

Le attività del Gal daunofantino si realizzano del resto con l’obiettivo di far fronte a situazioni incentivanti l’imprenditoria del territorio, e pertanto oltre alla riapertura dei bandi in questione nei prossimi mesi sono previsti incontri di animazione nei comuni del Gal, ovvero Manfredonia, Margherita di Savoia, Trinitapoli, San Ferdinando di Puglia e Zapponeta. Ma chiariamo in cosa consistono le misure e le azioni che il Gal daunofantino ha riaperto. La misura 311 azione 1, riaperta dal 29 ottobre 2011, stanzia 731.472 euro complessive per “Diversificazione in attività non agricole”, ovvero “investimenti funzionali alla fornitura di ospitalità agrituristica in contesto aziendale”, ed è a disposizione non solo degli agriturismi ma di tutte le aziende agricole rientranti nel territorio del Gal daunofantino (dopo la chiusura del precedente bando si registrano tre domande finanziate e quattro finanziabili). Sarà possibile presentare domanda di aiuto entro e non oltre il 28 dicembre 2011.

L’azione 2 della misura 311 mette invece a disposizione 201.558 euro complessive, per “investimenti funzionali alla fornitura di servizi educativi e didattici alla popolazione, con particolare riferimento a quella scolare e studentesca, e in sinergia con il sistema nazionale di formazione”; finanziamenti a disposizione di imprenditori agricoli che vogliano realizzare masserie didattiche. L’azione 3 della medesima misura ha 100.080 euro a disposizione, sempre per imprenditori agricoli, finanzia investimenti funzionali alla fornitura di servizi socio-sanitari a vantaggio delle fasce deboli della popolazione”, ovvero la realizzazione di fattorie sociali (il precedente bando ha registrato due masserie finanziabili ed una fattoria finanziabile).

Per ultimo, riaperto il bando anche della misura 313 azione 5: a disposizione 106.621 euro complessive, per “creazione di strutture di piccola ricettività”. L’obiettivo del bando è quello di migliorare la qualità e quantità dei servizi turistici rurali e promuovere sistemi di rete di supporto finalizzati ad ottenere una maggiore attrattività dell’ambiente rurale. Questa è la misura per la quale si auspica una maggiore partecipazione del comprensorio dei comuni più turistici come Manfredonia e Margherita (il precedente bando ha registrato tre domande per “affittacamere” finanziabili). Chiusa invece, sia per la misura 311 che per la 313, l’azione 4, che prevedeva finanziamenti per la “commercializzazione e promozione dell’offerta di turismo rurale”. Questo bando non verrà più aperto in quanto ha esaurito lo stanziamento.


Redazione Stato

Ripartono i bandi del Gal Daunofantino: i soggetti finanziabili ultima modifica: 2011-11-22T20:13:16+00:00 da Redazione



Vota questo articolo:
1

Commenti


  • Per amministrazione

    Queste sono le iniziative da prendere a volo. Ma mi chiedo, la popolazione di Zapponeta era stata in qualche modo informata di queste iniziative? poichè trattasi di iniziative promosse dal Gal (società a capitale misto), il Comune di Zapponeta ha divulgato informazioni in merito? Anche perchè il bando si chiude fra poco più di un mese, quindi pochissimo tempo per mettersi al lavoro per i progetti e per i business plans? perchè non siamo stati avvisati prima? Opposizione, queste sono le cose serie su cui dovete insistere, non le chiacchiere.
    Comunque ringrazio codesto giornale per le informazioni fornite. continuate su questa strada e prima o poi il Paese si sveglierà.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Share This