Cronaca

Cagnano Varano, continua antibracconaggio della Forestale

Di:

Cagnano Varano, antibracconaggio Corpo Forestale (st)

Foggia – GLI uomini del Comando Stazione del Corpo Forestale dello Stato di Cagnano Varano (FG), nel corso di un servizio finalizzato a garantire il rispetto della normativa sull’attività venatoria eseguito nei giorni scorsi, hanno sorpreso in flagranza di reato e denunciato un bracconiere che svolgeva attività venatoria con mezzi non consentiti dalla legge.

Infatti l’uomo, originario del luogo, era intento ad esercitare la caccia nei giorni di silenzio venatorio usando richiami elettro-acustici vietati dalla legge per attirare la fauna migratoria.
Venivano quindi sottoposti a sequestrato penale probatorio il fucile, con relativo munizionamento, nonché il richiamo elettro-acustico vietato. Le attività antibracconaggio, eseguite per tutto il fine settimana, hanno portato i forestali ad elevare sanzioni amministrative per mancanza di documenti venatori, mancato recupero dei bossoli delle cartucce, omessa annotazione sul tesserino venatorio della giornata di caccia, omessa registrazione dei cani da seguita presso l’anagrafe canina o mancato pagamento delle tasse di concessione governative e regionali.

Si invita a comporre il numero verde 1515 per segnalare fenomeni di bracconaggio. Per contatti: V.Q.A.F. dott. F. Padovano, Coordinamento Territoriale per l’Ambiente, Monte Sant’Angelo 0884561673


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi