Regione-Territorio

Concorsi, Negro: “Dentamaro riferisca in Commissione”

Di:

Salvatore Negro, UdC (fonte image: iltaccod'italia.it)

Bari – IL concorso di assunzione per dirigenti finito sotto la lente d’ingrandimento del Tar va chiarito anche in sede consiliare. In gioco non c’è solo il futuro di tanti giovani che si sono visti sorpassare in graduatoria per il meccanismo della mobilità o dei concorsi, ma anche l’immagine e la credibilità dell’Ente.

L’assessore al Personale, Marida Dentamaro, venga con urgenza in seconda Commissione a fare luce su tutti gli aspetti di questa vicenda”. Lo ha detto il presidente del Gruppo Udc alla Regione Puglia, Salvatore Negro. “Occorre chiarire – ha sottolineato – come mai l’amministrazione regionale invece di far scorrere le graduatorie preferisce assumere personale mediante altri sistemi, anche se previsti in qualche modo dalle norme e come mai ciò avviene sempre in concomitanza di una campagna elettorale. Se fossero accertate delle responsabilità in questa vicenda, sarebbe un danno grave per l’immagine e la credibilità della Regione Puglia. Probabilmente tali vicende appassionano poco in questo momento il presidente Vendola affaccendato in una campagna elettorale di cui a pagare il prezzo più alto saranno i pugliesi. Auspichiamo perciò, che almeno all’assessore Dentamaro stiano a cuore le sorti di questo territorio e di questi giovani e voglia rispondere con urgenza alla nostra richiesta, venendo a relazionare in Commissione per chiarire quanto accaduto e apportarvi, eventualmente, le giuste correzioni o gli appositi rimedi.

Inoltriamo tale richiesta anche al presidente della Commissione Giovanni Brigante, nella certezza che con la sensibilità sempre dimostrata nei confronti di questi problemi, possa assicurarne l’esaudimento”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi