Manfredonia
Passate verifiche dei militari dell'Arma dopo raccolta firme promossa da una mamma

Maternità Riuniti, segnalazioni cittadine, verifiche CC NAS

Intressati agli accertamenti l'assessorato alla Sanità della Regione Puglia ed il Dipartimento di prevenzione e igiene sanità pubblica dell’Asl/Fg

Di:

Foggia/Manfredonia – “CRITICITA’ relative alla struttura dell’edificio e carenze igienico-sanitarie”. Queste le risultanze complessive riguardanti il reparto di Ginecologia e Ostetricia Universitaria (Maternità) degli Ospedali Riuniti di Foggia in seguito ad una passata analisi ispettiva dei Carabinieri del Nas(Nucleo Antisofisticazioni e Sanità dell’Arma) del capoluogo dauno, coordinati dal Comandante Lgt. Biagio Manzella.

Verifiche dei NAS nel novembre 2013, in seguito gli accertamenti dell’Asl e della Regione Puglia. Le verifiche ed i controlli dei CC del Nas sono stati effettuati nel novembre 2013, in seguito ad una segnalazione di cittadini, correlate anche ad una raccolta di firme partita da una mamma di Manfredonia (sig.ra Natalia Conoscitore). In seguito alle segnalazioni, i militari dell’Arma hanno effettuato degli accertamenti nel citato reparto di Maternità dei Riuniti con successive risultanze inviate agli organi di competenza.

Nel marzo 2014 l’assessorato alla Sanità della Regione Puglia (la nota di riferimento dei carabinieri del Nas è del febbraio 2014) ha da qui interessato il direttore generale dell’Asl/Foggia, il direttore di dipartimento, il direttore sanitario e il direttore amministrativo dell’Azienda Ospedaliero Universitaria ‘Ospedali Riuniti’ di Foggia.
Verifiche sono state effettuate in seguito, in riscontro alle risultanze dei carabinieri del Nas di Foggia, dal personale del Dipartimento di prevenzione e igiene sanità pubblica dell’Asl/Fg per la verifica, all’interno del reparto di maternità degli Ospedali Riuniti, del rispetto dei requisiti minimi previsti ai sensi di legge.

All’attenzione del dipartimento di prevenzione dell’Asl/Fg anche l’utilizzo e la condizione dei bagni e la manutenzione straordinaria ed ordinaria dei locali.

La Regione Puglia aveva invitato gli organi di competenza ad “attivarsi con estrema urgenza negli interventi di verifica”, informando lo stesso Assessorato alla sanità della Regione, su tempi e modalità degli accertamenti. Fra le verifiche richieste dalla Regione anche un elenco dettagliato dei medici operanti nel reparto con relativa attività di riferimento.

Le verifiche effettuate, protese ad un miglioramento del servizio all’interno del reparto, “rappresentano un esempio positivo di dialogo tra istituzioni, organi ispettivi e cittadini, con chiara attestazione della sensibilità mostrata dai Carabinieri del Nas di Foggia in seguito alle segnalazioni ricevute”, come riferito dal Comando del citato nucleo foggiano.

Nell’ottica dell’importanza delle segnalazioni dei cittadini, correlate al diritto alla salute e all’importante e delicato tema della sanità, a Manfredonia è stato costituito il Comitato ‘Cuore di donna’, presieduto dalle ‘Tre cittadine di Manfredonia’, le signore Vittoria, Lucia, Natalia Conoscitore.

g.defilippo@statoquotidiano.it

Maternità Riuniti, segnalazioni cittadine, verifiche CC NAS ultima modifica: 2014-11-22T15:21:22+00:00 da Giuseppe de Filippo



Vota questo articolo:
1

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi