Foggia
Già dirigente della Provincia di Foggia

Fiera, gestione commissariale a Belgioioso, M5S “Nomina inopportuna”

"Lo stesso - proseguono gli otto consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Puglia - è stato condannato anche dalla procura della corte dei conti"

Di:

Foggia. Potito Belgioioso, già dirigente della Provincia di Foggia, è stato nominato da meno di un mese nuovo commissario della Fiera di Foggia. Una nomina voluta dalla giunta Emiliano e promossa dal Presidente. Sulla questione interviene duramente il M5S Puglia: “Ci pare utile evidenziare l’inopportunità politica della nomina, anche alla luce delle recenti vicissitudini che vedono il dirigente Belgioioso coinvolto nell’indagine “Riconquista”, uno dei più eclatanti fenomeni di occupazione abusiva di un bene comune a Foggia. Il tutto, incredibilmente, a spese dei contribuenti: i costi delle utenze di gas, luce, acqua, venivano infatti sostenuti dall’amministrazione comunale, parrebbe con l’avallo di alcune determine dei dirigenti comunali tra cui, all’epoca, proprio Belgioioso.

Lo stesso – proseguono gli otto consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle Puglia – è stato condannato anche dalla procura della corte dei conti per aver, in palese conflitto di interessi, assegnato a se stesso e al suo staff una dotazione in più e un aumento di stipendio su progetti integrati, ricavati dallo schema del piano di programmazione territoriale, che avrebbero riguardato la “riqualificazione spazi rurali urbani e borgate della città di Foggia”. Belgioioso, che è stato anche dirigente della Provincia di Foggia, è stato condannato dai magistrati contabili a restituire 25 mila euro all’ente di Piazza XX Settembre”.

“Riteniamo – concludono i cinquestelle – che per la Fiera di Foggia, di cui ci stiamo occupando e per la quale abbiamo in mente un progetto di riqualificazione, si possa e si debba puntare ad un profilo diverso. Chiediamo ad Emiliano, uomo di legge, una nomina coraggiosa e solo di merito, per restituire alla Fiera di Foggia il ruolo centrale che le spetta”.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati