Manfredonia

Volley femminile, derby di Capitanata al Cerignola

Di:

Manfredonia. Brusco stop per le ragazze della Sebilot Volley Manfredonia, che a Cerignola subiscono una cocente sconfitta per 3-0 (25-19, 25-18, 25-14) ad opere delle padrone di casa. C’era il pubblico delle grandi occasioni al Paladileo, con una folta rappresentanza anche di supporters sipontini per incitare le proprie beniamine. Le padrone di casa hanno sicuramente interpretato meglio la gara, con un gioco efficace, senza fronzoli, e soprattutto non sbagliando quasi nulla; d’altronde la compagine ofantina annovera giocatrici del calibro di Costantini, Altomonte, Piemontese, solo per citarne alcune, ma tutto il roster è di assolta qualità.

La squadra sipontina non è mai realmente entrata nel match, a tratti è apparsa timorosa, anche se numerosi punti cerignolani sono stati la conseguenza di errori delle giocatrici manfredoniane.
I primi due set sono stati più combattuti, tanto che in alcune fasi degli stessi la squadra sipontina è perfino stata in vantaggio, ma ben presto il gioco efficace delle padrone di casa ha spento sul nascere ogni velleità. Il terzo set, invece, è stato chiuso con assoluta facilità dal Cerignola.

Coach Fabio Delli Carri ha schierato il 6+1 con Annalisa Mileno in cabina di regia, Stefania Liguori a completare la diagonale, Chiara Vinciguerra e Stefania Padula centrali, capitan Roberta Liguori e Ilaria Barbaro ai lati, Luciana la Torre come libero. A disposizione l’altro palleggiatore Ylenia Pellegrino, la laterale Doriana Bisceglia, la centrale Alessandra Carrisi e l’altro libero Danila Tauro, queste ultime tre entrate in campo durante la gara.

Al termine della gara alcuni protagonisti hanno rilasciato dichiarazioni. Il Presidente Raffaele De Nittis ha dichiarato “Davanti a sconfitte come questa c’è poco da commentare. Il Cerignola ha giocato molto meglio, con determinazione, con fame di vittoria, quella che purtroppo è mancata a noi. Dovremmo imparare molto da squadre come questa. Adesso in settimana, a mente fredda, analizzeremo l’andamento del match, vedendo cosa effettivamente abbia determinato una siffatta prestazione, a dir poco deludente. Mi preme davvero ringraziare la società ospitante per l’accoglienza in primis e la tifoseria locale per il calore con cui ha sostenuto la squadra, davvero uno spettacolo bello ed entusiasmante”.

Il Coach Fabio Delli Carri ha dichiarato “Purtroppo oggi non siamo entrati in partita, evidentemente abbiamo risentito a livello di concentrazione ed emotività. In settimana avevamo preparato la partita in un certo modo, ma sul parquet qualcosa non ha funzionato. Nei primi due set potevamo gestire meglio alcune fasi di gioco, sprecando anche il vantaggio acquisito nelle fasi iniziali, ma poi non siamo stati in grado di recuperare sul finale. Da lunedì cercheremo di analizzare in palestra gli errori fatti e vedremo di lavorare proprio su questi, oltre che pensare al prossimo incontro casalingo contro il PVG Bari”.

La palleggiatrice Annalisa Mileno ha dichiarato “Purtroppo si vince e si perde, noi sappiamo di avere tutte le carte in regola per poter affrontare partite difficili, ma non stiamo riuscendo a dimostrarlo a pieno. Mi fido ciecamente delle mie compagne, e sono certa che queste due sconfitte, di Orsogna e Cerignola, serviranno a tutte noi come stimolo positivo per affrontar le sfide successive, a cominciare dalla partita casalinga di sabato prossimo”.

Area comunicazione ASD Volley Manfredonia



Vota questo articolo:
0

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati