Cronaca

Arso vivo a Brindisi, fermata una donna

Di:

Controlli polizia (st@)

(ANSA) – BRINDISI, 23 GEN – Un “maschicidio”, un omicidio che sarebbe maturato in un contesto “primitivo” di maltrattamenti e intimidazioni subite dalla donna. Lo ha detto il questore di Brindisi, Giuseppe Cucchiara, parlando con i giornalisti del fermo di Dora Buongiorno, 40 anni, di Carovigno, l’amante, da almeno 15 anni, di Damiano De Fazio, arso vivo il 26 dicembre. Il questore ha detto anche che l’attivita investigativa non é conclusa e si sta valutando l’eventuale partecipazione di altre persone all’omicidio.



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi