Cronaca

Dal 27 gennaio treno notturno diretto Taranto – Milano

Di:

Treni notturni (st - archivio)

Bari – IL nuovo collegamento notturno diretto ferroviario tra Taranto e Milano verrà attivato il 27 gennaio. A darne notizia l’assessore regionale alle infrastrutture strategiche e mobilità. Trenitalia ha comunicato alla Regione di aver completato le verifiche con Rfi per la disponibilità delle tracce e l’instradamento dei treni sulle linee. Il capoluogo ionico era rimasto isolato dai collegamenti notturni dal dicembre del 2011.

E’ stata una lunga battaglia che ha riscattato Taranto, cogliendo un risultato importante per tutta la Puglia. Il Ministero e Trenitalia hanno mantenuto l’impegno assunto al tavolo tecnico a dicembre dello scorso anno, quando per la prima volta la Regione è riuscita a conquistare una inversione di tendenza, con un saldo di treni a lunga percorrenza finalmente positivo per la Puglia. Al prossimo governo sarà affidato il compito di riequilibrare l’offerta ferroviaria, non solo rinegoziando il contratto di servizio universale ma anche attraverso la concentrazione di investimenti per la velocizzazione della linea adriatica. Solo attraverso un intervento deciso su servizi e rete infrastrutturale si potrà migliorare la qualità dell’offerta ferroviaria e riaffermare il diritto alla mobilità come presidio fondamentale di cittadinanza. Sono due gli intercity notte previsti.

Da sud a nord: il treno partirà da Lecce alle 18.15, passerà da Taranto alle 19.49 e arriverà a Milano alle 7.10. Mentre alle 19.50 partirà un altro intercity da Milano destinazione Taranto, arrivo previsto ore 7.55. I biglietti saranno acquistabili anche on line a partire dal prossimo 24 gennaio.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi