Manfredonia

Digitale terrestre, Bordo: canone Rai, cittadini pronti a non pagare

Di:

Digitale terrestre, ancora problemi nella ricezione del segnale (ST)

Foggia – “IN provincia di Foggia molti cittadini minacciano di non pagare il canone TV se il Governo non interverrà rapidamente per garantire l’effettivo funzionamento del digitale terrestre”. Lo afferma Michele Bordo, deputato e candidato alla Camera nella lista pugliese del PD, che ha presentato un’interrogazione per sollecitare il Ministero dello Sviluppo economico a “prestare ascolto alle migliaia di utenti che da mesi denunciano disservizi e malfunzionamenti, sentendosi legittimamente danneggiati dalla mancata fruizione del servizio pubblico offerto dalla RAI”.

“A subire gli effetti dell’inefficienza della rete digitale terrestre sono, particolarmente, i residenti delle zone di espansione edilizia delle città e dei piccoli centri della Capitanata – continua Bordo – Così come i più colpiti dal disservizio sono gli anziani, per i quali le trasmissioni televisive sono spesso l’unico strumento di informazione e l’unica forma di intrattenimento. Le proteste formali elevate da diversi sindaci e le petizioni organizzate da associazioni e comitati civici ad oggi non hanno sortito effetti pratici significativi, al punto che sono sempre di più i cittadini che minacciano di non pagare il canone RAI. E’ necessario – conclude Bordo – che il Governo agisca urgentemente perché si facciano tutti gli interventi utili per consentire agli utenti di poter guardare la televisione”.


Redazione Stato



Vota questo articolo:
15

Commenti


  • Giuseppe

    Tutti aspiranti demiurghi e uomini della provvidenza, iniziano ad issare i palchi per servire il popolo, per la sete di giustizia…viva la demagogia.


  • michele

    soliti discorsi politici.se tanto ci tenete ai cittadini sig bordo e sig sindaco di manfre…dovete assumervi voi la respossabilita di una delibera in cui ci dite di no pagare? no dovete buttare FARINA in aria? cosi ci vedremmo triplicate le bollette da EQUITALIA.


  • michele

    fate una delibera in cui ci dite di no pagare.cosi abbiamo un pezzo di carta nel momento in cui equitalia ci manda canone triplicato.


  • Nicola

    Sara questa la fine del mondo e inizio di una nuiva era ?? Il risveglio dei cittadini? Come vedete la gente non e’ stupida e sa distinguere ormai la demagogia dalla politica del fare, se volete essere davvero rappresentanti dei cittadini fate fate fate e andate avanti nel plotone d esecuzione se al contrario e’ il solito armiamoci e partite , vi state comportando anche da cattivi esempi della società rovinando la gente che magari per principio d emulàzione segue i vs consigli, finendo per essere dei cattivi maestri..


  • Grazie Stato Quotidiano

    Un deputato pagato profumatamente dallo Stato, dovrebbe avere un attegiamento più responsabile verso lo Stato, ovvero invitare i cittadini a pagare il canone e non viceversa. Perchè non fa un azione ecclatante..tipo dimostrare che anche lui non ha pagato oppure uno sciopero della fame a tutela dei consumatori sipontini?


  • Anonimo

    …X CASA,SIAMO PROSSIMI ALLE VOTAZIONI??? Ora tutti i politici sono dalla parte dei cittadini…sono mesi e mesi ke abbiamo il problema della RICEZIONE DELLE RETI TV,ed ora tutti i politici si svegliano… KISSÁ PERKÈ!!!!!!!


  • Pasquale

    Il problema esiste praticamente da quando siamo passati al digitale. Lettere, contestazioni e interessamenti vari sono stati già fatti dai sopra citati rappresentanti con scarsi risultati. Addirittura la CISL ha organizzato una raccolta firme e qualcuno avanza l’ipotesi di adire le vie legali per il risarcimento danni ed il rimborso dei canoni pagati per il 2012. Io propongo di chiedere il risarcimento delle somme già versate e il nuovo pagamento sarà effettuato solo con i segnali ricettivi stabili ed idonei


  • Fabio

    adesso togli il lavoro agli antennisti qui gatta ci cova!!!


  • amavomanfredonia

    Sono un cittadino che come tanti FESSI paga il canone RAI, vorrei porre una domanda: dato che ho pagato il canone 2012 e da giugno 2012 a dicembre 2012 non ho visto praticamente nulla esiste un modo per recuperare la somma indebitamente pagata per il suddetto periodo??
    p.s. Ho gia’ pagato anche il canone RAI 2013 lo so’ sono stato un C……..


  • Canone tassa obbligatoria

    per amavomanfredonia ,mi dispiace quella e’ una tassa obbligatoria a prescindere se i canali si vedono oppure no…..purtroppo allo stato non gliene frega niente se i canali non si vedono….siamo solo vittime indifese dalle istituzioni che non ci difendono.


  • kit

    Scusate Red Stato, ma anche questa volta è stato interpellato da Voi? perchè se così non fosse allora riconfermo il mio post precedente dove assumevo che il caro bordo prima lo si sentiva solo una o 2 volte l’anno, adesso, invece, ste semb annanz all’ucchj! mentre se così fosse mi sembra propaganda elettorale senza il rispetto delle norme vigenti in materia di par condicio.


  • Redazione

    Buongiorno sig. Kit, abbiamo contattato il referente che cita solo nell’ambito della vertenza Rotopack, che seguiamo da oltre 3 anni; grazie; Red.Stato


  • sasà

    Non si vedono i canali della Rai


  • FRAGOLA

    caro sasa ci hanno obbligato a metterci l antenna parabolica per spendere altri soldi. Che paese


  • Giusi

    Egregio Signor Bordo perché non fate una delibera comunale che giustifichi il mancato pagamento del canone? Prendetevi le vostre responsabilità. Io come tanti altri Manfredoniani non ho visto le partite degli Europei…o si iniziava a vedere e poi schermo nero!!! Il TG3 della puglia non lo vedo dal 18 maggio 2012. In più essere presi x i fondelli dalla rai che nella pubblicità dice che il loro IMPEGNO continua tutto l’anno con 14 canali in chiaro fa davvero rabbia. Fate una delibera per tutelare i diritti di noi consumatori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Nota. Si informano i lettori che la testata giornalistica Statoquotidiano (www.statoquotidiano.it) è responsabile solo dei contenuti multimediali (video, foto etc) e dei testi presenti nella sezione "Articoli" e "Documenti". Non è in alcun modo responsabile dei contenuti e dei commenti presenti in tutte le sezioni del sito.

Articoli correlati

Pin It on Pinterest

Condividi